Lucio Dalla, il ricordo abusato

Strano paese l’Italia,  lo sentiamo dire ogni giorno, ogni giorno cerchiamo una definizione che offra la sintesi soddisfacente di quel caos di vizi e di […]

Strano paese l’Italia,  lo sentiamo dire ogni giorno, ogni giorno cerchiamo una definizione che offra la sintesi soddisfacente di quel caos di vizi e di virtù, di genio e meschinità, di grandezza e viltà, cuore e miserie che compongono il carattere nazionale, se carattere nazionale c’è.

Con la morte di Lucio Dalla la nazione s’è trovata d’accordo, era un grande, e gli aggettivi si sono sprecati, così le testimonianze, i ricordi, le analisi… Bruno Vespa ha colto l’occasione al volo con la sua puntata di Porta a Porta mentre Rai2 ha riservato a Dalla una puntata di La Storia siamo noi. Tutto questo mentre i vari tg dedicano ancora ampi spazi al ricordo; i social network erano (e sono) inondati da pensierini più o meno sinceri, i siti web degli organi d’informazione rilanciano sondaggi sulla canzone più bella di Lucio e le radio alternano canzoni memorabili a considerazioni non sempre all’altezza… Francamente dubitiamo che questa ondata  carica di emotività nasca in tutti i casi da sentimenti sinceri; dal compianto per la perdita, che, quando si spegne la voce di un poeta, deve toccare tutti, nel profondo…  Il timore avanza, ed è concreto. Quando l’ondata emotiva diventa tzunami troppi – per la grande legge degli ascolti e/o dell’apparire – si sentono in dovere di cavalcarla, di esserci, anche o soprattutto nella morte.

Se questa Italia ha amato davvero Lucio Dalla lo scopriremo tra un mese, tra un anno, tra dieci anni, quando, al di là delle operazioni commerciali (complation, cofanetti di cd, libri ecc…) riusciremo attraverso operazioni culturali serie e popolari allo stesso tempo (la canzone è, deve essere popolare)  ad onorare come si conviene il ricordo di Lucio.  E tu Lucio, se ci vedi, perdonaci. (AD)

© Riproduzione riservata

Attualità

È morto John Nash, il matematico che ha ispirato “A beautiful Mind”

Il celebre matematico è morto a 86 anni insieme alle moglie Alicia, 82 anni. La sua vita ha liberamente ispirato il film premio Oscar “A Beautiful Mind”

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni: ecco perché Aurora potrebbe tornare

Nasce una piccola speranza per tutti i fan di Aurora di Le Tre Rose di Eva

Entertainment

Ardenzi indaga su Sabatini, Anticipazioni Squadra Mobile puntata 25 maggio

Roberto Ardenzi indaga su Claudio Sabatini che però sembra sempre precederlo di un passo. Il nostro eroe di Squadra Mobile scoprirà la verità?

Moda e Beauty

Chiara Nasti accende l’estate con i costumi di Cristel Carrisi

Chiara Nasti è la testimonial della collezione di costumi realizzati da Cristel Carrisi, colorati e molto trendy

Moda e Beauty

Dolce&Gabbana: la moda è amore

Invitati alla Saint Martin School di Londra, hanno tenuto una lezione su invito di Fabio Piras, direttore del master

Entertainment

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik muore davvero?

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik è morta davvero? Cerchiamo di capirci qualcosa

Tag

-->