Carlo Verdone, quei padri un po’ cialtroni del nuovo film

Sono infantili, un po’ cialtroni, vessati dalle ex e dalla vita, ma assicura Carlo Verdone, non sono “vitelloni”. I padri separati che il regista romano […]

Sono infantili, un po’ cialtroni, vessati dalle ex e dalla vita, ma assicura Carlo Verdone, non sono “vitelloni”. I padri separati che il regista romano racconta nel suo Posto in piedi in Paradiso, nei cinema (in 650 copie) da venerdì 2 marzo hanno il volto di Marco Giallini, Pier Francesco Favino e il suo. Ciascuno con la sua storia, la sua dose d’immaturità e il problema di essere un padre separato, dunque alle prese con problemi economici cronici, figli contesi e difficoltà d’ogni genere.

 

Ma è pur sempre una commedia, e pur prendendo spunto dalla realtà, il film è costruito per far ridere. Tre stimati professionisti che, con la separazione perdono anche le posizioni lavorative precedenti: Verdone è un produttore discografico fallito che dorme nel retrobottega, Giallini un agente immobiliare che vive in una barca, Favino è ex critico cinematografico retrocesso a “gazzettiere di gossip”. Non si conoscono quando decidono, per risparmiare e dividersi le spese, di dare il via alla loro convivenza, tartassati come sono dalle ex che reclamano gli alimenti arretrati.

 

Ma non è un film contro le donne” si affretta a ripetere ogni volta il regista, che ha inserito nel suo lavoro interessanti figure femminili come la cardiologa svampita interpretata da Micaela Ramazzotti e, nel ruolo della ex di Favino, Nicoletta Romanoff. Alla fine gli uomini ne escono peggio: il personaggio di Verdone è malato di nostalgia; Favino coltiva il vizio delle amanti e Giallini è un “cialtrone assoluto”, mutuato, dice Verdone, da certi personaggi di Vittorio Gassman.

Il film, particolarmente atteso, dopo “Io, loro e Lara”, nel 2010 che non ha raccolto meno del previsto. Prodotto dalla Filmauro di Aurelio De Laurentiis, la sfida al botteghino nel week end sarà vinta; ma è certo che il produttore, reduce da tre film dagli incassi non proprio esaltanti (Vacanze di Natale a Cortina – 11milioni e 700mila – Manuale d’amore 3 – 3milioni 600mila – Amici miei come tutto ebbe inizio  – 3 milioni 400mila -) da Verdone vuole molto, molto di più.

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

POSTI IN PIEDI IN PARADISO – “Filmauro – Romolo Eucalitto”

© Riproduzione riservata

Entertainment

L’Isola dei famosi, informazioni su Cayo Cochino

L’Isola dei famosi, informazioni su Cayo Cochino

Entertainment

Dear Jack tutti contro di loro a Festival di Sanremo 2015

Dopo la benedizione di Miguel Bosè, i Dear Jack sembrano non aver conquistato la critica

Lifestyle

Se i grandi fotografi postassero sui forum

Esperimento – Se i grandi fotografi postassero sui forum

Entertainment

Il Segreto – anticipazioni martedì 27 gennaio

Scopri tutte le anticipazioni della puntata di martedì 27 gennaio de “Il Segreto”, in onda alle 16:20 su Canale 5

Attualità

Il caso Nisman porta la Kirchner a sciogliere i servizi segreti

Cristina Kirchner, a seguito della morte di Alberto Nisman ha deciso di riformare i servizi segreti che lei considera colpevoli

Entertainment

Quentin Tarantino ha cambiato il finale di The Hateful Eight

Sono iniziate le riprese del nuovo film di Quentin Tarantino, e Harvey Weinstein rivela un particolare sul finale

Tag

-->