Carnevale di Roma, tra antico e moderno

Numeri da capogiro. L’afflusso, nel 2011, è stato di 600mila persone. Non a caso il Carnevale romano, che quest’anno si svilupperà dall’11 al 21 febbraio, […]

Numeri da capogiro. L’afflusso, nel 2011, è stato di 600mila persone. Non a caso il Carnevale romano, che quest’anno si svilupperà dall’11 al 21 febbraio, è considerato il maggiore evento equestre d’Europa. E ovviamente anche la quarta edizione avrà al centro quest’arte, omaggio agli eventi carnascialeschi rinascimentali il cui clou era la corsa dei cavalli berberi su via del Corso che ispirò scrittori e pittori, oltre a richiamare nella città eterna la nobiltà di tutta Europa.

Oltre cento saranno i quadrupedi che, insieme a carrozze, figuranti, interpreti della commedia dell’arte, gruppi storici, la fanfara dei lancieri di Montebello e il quarto reggimento dei carabinieri, sfileranno nella parata di apertura prevista nel pomeriggio di sabato 11 proprio in via del Corso. Il tema sarà ispirato ai viaggi e alle scoperte con l’utilizzo dei costumi del teatro dell’Opera di Roma. Seguirà, in piazza del Popolo, il concerto “Toccata e fuga”. Tra gli spettacoli più attesi, “I cavalli di Roma”. Ne saranno protagonisti alcuni artisti di livello mondiale come la campionessa di dressage Alizee Froment, Manolo del “Théâtre du Centaure”, e Lorenzo – The flying frenchman.

Sono reduci da una tournée che li ha condotti a esibirsi di fronte alla regina d’Inghilterra, all’emiro del Qatar, ai reali di Malesia, Marocco e Giordania e al sultano d’Oman. Ecco poi la “Giornata dell’orgoglio buttero”, lo show “La grande storia della cavalleria militare italiana” e diverse sfilate.

In “I colori di re Carnevalecarri, saltimbanchi, trampolieri e mangiafuoco percorreranno il centro storico da via Nazionale a largo Magnanapoli, e nel corteo del “Gran Carnevale romano” su via Tiburtina si potranno applaudire le maschere Rugantino, Meo Patacca, Gaetanuccio, dottor Gambalunga, Cassandrino, Don Pasquale e i Pulcinelli.

 

 

E, ancora, largo al “Carnevale latinoamericano” con quaranta gruppi di danza e musica espressione di Ecuador, Perù, Colombia, Bolivia, Messico, Guatemala, Venezuela, Honduras, Brasile, Paraguay e Uruguay che animeranno la zona da via dei Fori Imperiali a piazza Venezia. E il martedì grasso dalla terrazza del Pincio saranno sparati i fuochi d’artificio barocchi, rievocazione della festa della Resurrezione che rappresentò una svolta nell’arte pirotecnica.

La dimensione internazionale della manifestazione è sottolineata anche dai gemellaggi con il festival di teatro equestre “Cheval passion” di Avignone e con la “Fête des lumières” di Lione che ricambierà il tributo con una presenza nella capitale a maggio. Grazie a questo sodalizio, saranno ancora più suggestive le illuminazioni scenografiche della facciata di porta del Popolo. Due, parallelamente, le mostre tematiche in calendario. Ai musei capitolini “Feste, danze e furori: dal corteo dionisiaco al Carnevale. Recuperi archeologici della guardia di finanza. Un tuffo nei riti dell’Antica Roma tra Saturnalia e Baccanalia. Si potranno ammirare frammenti di affreschi, anfore e vasi. Invece piazza del Popolo ospiterà l’esposizione fotografica “Carnevale romano: rinascita di una tradizione.

Il programma completo qui.  (Marco Fornara)

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata serale del 26 marzo – Info streaming

Sta per tornare il tanto atteso appuntamento serale con Il Segreto, ecco le anticipazioni della puntata odierna e il link per rivederla in streaming

Moda e Beauty

Ieri e oggi: come cambiano le stars!

Anche le stars del piccolo schermo sono cambiate nel tempo – guardate come

Moda e Beauty

La salopette: tendenza street per la primavera / estate 2015

Dagli anni ’80 al 2015, la salopette torna trionfante sulle passerelle di tutto il mondo e nell’armadio di ogni donna

Entertainment

Miriana Trevisan si scatena a Radio Club 91

Miriana Trevisan racconta a I radioattivi di Radio Club 91 la bellezza di essere milf

Entertainment

Il video shock di Sara Tommasi sulla pagina Facebook di Diprè

Il video shock di Sara Tommasi sulla pagina Facebook di Diprè

Tag

-->