Libri, i titoli più attesi del 2012

Attesa, la parola chiave di queste giornate. Attesa di qualcosa di buono da un anno che per la prima volta da molti decenni a questa […]

Attesa, la parola chiave di queste giornate. Attesa di qualcosa di buono da un anno che per la prima volta da molti decenni a questa parte, tutti prevedono peggiore di quello che ci sta lasciando. Almeno questa volta ne siamo consapevoli ed è cosa buona. Di buono c’è pure che il mondo non finirà il 21 dicembre venturo e che intanto avremo centinaia di nuovi libri da poter leggere, centinaia di nuove storie nelle quali immergersi per evadere se volete, o per poter meglio interpretare la realtà. Grandi nomi a profusione, le case editrici credono davvero che sia la fine del mondo?

 

Uno sguardo alle uscite letterarie più attese dell’anno, in ordine sparso.

 

Mondadori apre il 2012 con Andrea Camilleri e il suo Il diavolo certamente. In uscita il 3 gennaio, 33 racconti di 3 pagine ciascuno: 333 e non 666 “perché questo, come tutti sanno, è il numero della Bestia, e non si discute sul fatto che mezzo diavolo è sempre meglio di uno intero…“. In ciascuno di questi episodi il Diavolo mette il suo inequivocabile zampino.

Camilleri ci regalerà durante l’anno altre storie di Montalbano, Sellerio ne ha pronte otto da pubblicare.

Sempre da Mondadori ecco il ritorno di Alessandro Piperno con Gli Inseparabili, al centro del suo universo ancora vicende della borghesia ebraica romana. Una storia destinata a far parlare di sé, Il negativo dell’amore di Maria Paola Colombo storia d’amore e diversità tra una ragazza dalla vita segnata dalla tragedia ed un giovane Down. Tra gli autori stranieri “di casa” a Segrate, il pakistano emigrato negli States  Ayad Akhtar con La donna che m’insegnò il mistero. Un best seller annunciato dedicato alla religiosità profonda – ma non fanatica – dell’Islam. E’ la storia dell’incontro doloroso tra un giovane musulmano e una derviscia.

 

Per Einaudi una new entry, Melania Mazzucco (già autrice Rizzoli) con Il Limbo, protagonista una caparbia donna soldato che, di ritorno dall’Afghanistan, s’interroga sul senso dell’essere italiani.

Restiamo in via Biancamano per segnalare Nel tempo di mezzo, di Marcello Fois. Qui “la Nuoro inerme come un cetaceo da esposizione” diventa il luogo interiore del racconto. La storia di Ida, staffetta partigiana per Paola Soriga, in uscita nel 2012 con Dove finisce Roma. E poi una “chicca”, Addio Columbus, il primo romanzo di Philip Roth, che nel 1960 lo portò alla notorietà. Ritratto irriverente e dissacrante degli ebrei americani.  E soprattutto, per gli appassionati della scrittura al vetriolo di Christopher Hitchens, il saggista ateo e dissacratore recentemente scomparso, a marzo sarà in libreria Hitch 22, volume nel quale l’autore di Dio non è grande ripercorre 40 anni di storia delle idee (è questo il solo saggio che vi segnaliamo).

Feltrinelli rilancia con un Erri De Luca alle prese con un nazista non pentito ne Il torto del soldato; particolarmente attesa la seconda prova da scrittore di Paolo Sorrentino nonché l’uscita della lettera a Van Gogh di Tutti i colori del mondo, firmata dell’esordiente Giovanni Montanaro. Tra gli stranieri l’appassionata storia vera di quattro giovani antinazisti in arrivo dall’autrice tedesca Anna Funder.

 

Tra le riconferme dell’anno, oltre al già citato Sorrentino, ecco il vice direttore de La Stampa Massimo Gramellini, che per Longanesi pubblicherà il suo secondo romanzo dal titolo Fai bei sogni, omaggio alla vita tra sorrisi e dolore. Dopo aver conquistato il Premio Strega con Storia della mia gente, Edoardo Nesi torna in libreria per Bompiani con Le nostre vite senza ieri, presentato come il seguito ideale del libro precedente. Per la stessa casa editrice da segnalare la storia autobiografica di Carlo Verdone, La casa sopra i portici.

 

Tra le proposte di Rizzoli merita attenzione Il mio inverno a Zerolandia, di Paola Predicatori, romanzo sull’adolescenza dai toni taglienti; e quindi il secondo romanzo di Francesca Melandri: Più alto del mare. E poi, per la letteratura straniera, un primo romanzo L’arte di vivere in difesa, storia di formazione sullo sfondo del baseball firmata da Chad Harbach

 

In ordine sparso: per Guanda ecco Loredana Limone con Il borgo propizio, storia di luoghi felici e David Bezmozgis con la curiosa storia di una famiglia russa, i Krasnansky che s’imbattono nel dolce caos della vita romana ne Il mondo libero. Molto atteso per Adelphi, I dispiaceri del vero poliziotto di Roberto Bolaño, dove tornano alcuni dei personaggi più familiari ai fan dello scomparso scrittore cileno. Nota di cronaca: Bolaño impiegò 15 anni per la stesura di questo romanzo.

 

Chiudiamo la lista (che non si picca di essere completa) con una collana classica, i nuovi Meridiani di Mondadori tra le cui proposte troviamo due volumi dedicati a Claudio Magris curati da Ernestina Pellegrini; tutte le poesie di Maria Luisa Spaziani (la cura dell’opera è affidata a Paolo Lagazzi e Giancarlo Pontiggia) e la seconda uscita di Scrittori italiani di viaggio 1866-2000, la principale antologia dedicata a questo tema. Vi troveremo, tra gli altri, racconti di Moravia, Bontempelli, Comisso, Ortese.

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

“Love Me Like You Do” di Ellie Goulding, tutto quello che puoi sapere

Ecco l’elenco delle conquista della traccia “Love Me Like You Do” del soundtrack di 50 sfumature di grigio, il brano che ha vinto il Disco di Platino

Entertainment

Jamie Dornan, nuovo photoshoot per Glamour UK – [foto]

Ecco i nuovi scatti dell’attore di Cinquanta Sfumature di Grigio; sexy e ammaliante nel nuovo photoshoot per Glamour UK

Entertainment

Rai Replay La Dama Velata streaming video terza puntata 26 marzo

Ecco come rivedere grazie a Rai Replay la terza puntata de La Dama Velata con Miriam Leone e Lino Guanciale

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata serale del 26 marzo – Info streaming

Sta per tornare il tanto atteso appuntamento serale con Il Segreto, ecco le anticipazioni della puntata odierna e il link per rivederla in streaming

Moda e Beauty

Ieri e oggi: come cambiano le stars!

Anche le stars del piccolo schermo sono cambiate nel tempo – guardate come

Moda e Beauty

La salopette: tendenza street per la primavera / estate 2015

Dagli anni ’80 al 2015, la salopette torna trionfante sulle passerelle di tutto il mondo e nell’armadio di ogni donna

Tag

-->