Jacqueline Kennedy, insospettabile “iena”

Certe persone vivono una vita limpida, di quelle esistenze che tutti pensano di conoscere a menadito, grazie a cosa poi, ed ogni tanto tutto l’impianto […]

Certe persone vivono una vita limpida, di quelle esistenze che tutti pensano di conoscere a menadito, grazie a cosa poi, ed ogni tanto tutto l’impianto si rivela una bufala mastodontica. Ne è un esempio Jacqueline Lee Bouvier – Kennedy – Onassis, che dir si voglia, che dopo anni a fianco del marito presidente donnaiolo degli Stati Uniti, J.F.K., in un’aura quasi regale che la riconosceva capace solo di belle parole e buoni pensieri, una specie di “Campanellino”, oggi, dopo una doverose raschiata nel fondo, viene resa nota a tutto il mondo. Causa di ciò un’intervista senza censure rilasciata alla “Abc” poco tempo dopo l’assassinio del marito presidente (1963) e ritrasmessa in uno speciale sullo stesso canale.

 

Una iena, altro che la fatina. Tanto per buttare la doverosa benzina sul fuoco, se qualcuno non ha la tv o non ha pagato il canone, può anche comprare il libro, che uscirà presto con lo stesso contenuto dello speciale televisivo. Prima di tutto, si sveli il traditore, inconsapevole per carità, è morto.

Fu Arthur Schlesinger, ex “ghostwriter” (quello che scrive i discorsi che altri leggono) del di J.F.K. che intervistò la donna con una lunga lista di domande.

Non fu salvato nessuno, nemmeno l’ex marito ha fatto una bella figura quando è stato descritto in lacrime in cameretta quando i suoi soldati si sono fatti fregare alla Baia dei porci, rischiando di far finire in malora un pianeta intero, ma volendo, ci si potrebbe evincere una grande umanità della persona di fronte al disastro imminente, ok.

Ma le sue vicine coscritte quasi? Clare Boothe Luce (ex ambasciatrice in Italia) e la cognata del presidente del Vietnam del sud, due lesbiche (erano gli anni 60, erano anche loro, ancora, delle diverse). Indira Gandhi? Una strega acida ed arrogante. La moglie del vice dell’ex marito, Lindon Johnson? Un cagnolino. E dell’altro sesso? Lindon Johnson è un incapace. E Martin Luther King? Un ladro pedofilo. L’alleato di tante battaglie Winston Churchill? Un rimbambito e De Gaulle, un egocentrico.

Peccato che siano emersi questi pensieri, perché si spera siano stati risultato di una serata no.

Oppure, chi ha detto che la Jacqueline era davvero come “Campanellino”? (Davide Rabaioli)

Guarda il video su Youtube.

© Riproduzione riservata

Entertainment

Jamie Dornan, in nomination con The Fall al premio di Monte-Carlo

Dopo il film “50 sfumature di grigio”, Jamie Dornan torna nella serie tv “The Fall” candidata al Golden Nymph Award 2015 di Monte-Carlo

Entertainment

50 sfumature di nero, il regista di Twilight al posto di S. T. Johnson

David Slade sembra essersi candidato per il ruolo di regista nel film 50 sfumature di nero, dopo il successo del terzo film della saga Twilight, “Eclipse”

Entertainment

Squadra Mobile Video Mediaset: streaming seconda puntata 27 aprile

Ecco come rivedere in streaming su Video Mediaset la seconda puntata di Squadra Mobile

Moda e Beauty

Un anello per salvare i bambini

Bulgari rinnova il suo impegno sociale per la raccolta di fondi a favore dei bambini coinvolti in disastri naturali e guerre

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata intera di oggi 27 aprile – Anticipazioni e info streaming

Ecco le ultime anticipazioni della puntata di oggi de Il Segreto e il link per rivederla in streaming online

Moda e Beauty

Renzo Piano crea e firma una borsa che sembra un edificio

L’architetto ha realizzato l’accessorio per Max Mara in soli 250 esemplari, per il party di inaugurazione del Whitney Museum di New York

Tag

-->