Mici mammoni e insospettabili sorci. Quando gatto e topo ispirano gli artisti

“Uscite, Uscite o Sorci – Disse Un Micio…”, Gatti e Topi nella letteratura e nell’arte fino al 6 giugno al Museo di Roma in Trastevere. […]

Uscite, Uscite o Sorci – Disse Un Micio…”, Gatti e Topi nella letteratura e nell’arte fino al 6 giugno al Museo di Roma in Trastevere.

Una vera delizia la mostra dedicata alla presenza del gatto e del topo nella letteratura,  nell’ arte e nel design. Il titolo è tratto da La libertà der gatto, una poesia di Trilussa che attraverso la metafora del gatto e del topo descrive l’eterna lotta di classe tra lo schiavo e il padrone. La mostra documenta come il gatto e il topo abbiano ispirato scrittori, musicisti, illustratori, poeti, artisti, autori di film e cartoons.

Una vera sorpresa, un viaggio dolce, un tuffo nell’immaginario infantile, una mostra perfetta per i più piccoli ma anche per i grandi, ricca e ben documentata, un progetto realizzato egregiamente. Cominciamo dal design e dal famoso mause così chiamato dalla Apple nel 1984 non per il suo aspetto ma perché acronimo di Manually Operated User Selection  Equipment . In seguito molti oggetti tecnologici, non solo per bambini, hanno preso le fattezze del topo.

 

In mostra, per la sezione pittura, i nomi sono tanti, c’è l’acquerello delicatissimo di un gatto solitario su un fondo verde di Alessandra  Giovannoni, i gattini stilizzati a matita ritratti in varie posizioni di Mario Sironi e i topini stilizzati che illustrano il famoso libro per bambini Amato topino caro di Scialoja .

In una teca fa bella mostra di sé con gli occhi chiusi, forse dorme o sonnecchia, un meraviglioso gatto di ceramica di Duilio Cambellotti.

Ricchissima  la documentazione  letteraria dei tanti libri  illustrati. Memorabile Gatto Topo, di Günter GrassLe avventure della famiglia Topone di Verne. Famosissimo Il gatto con gli stivali , la fiaba del 1500 di Giovanni Francesco Straparola riscritta dopo un secolo dal narratore italiano Giambattista Basile e reinterpretata da Ludwing Tieks, Charleston Perrault e i fratelli Grimm. Le illustrazioni di questa celebre fiaba non si contano, per non parlare delle trasposizioni cinematografiche. “La morale della favola” non può che essere semplice e universale: non c’è bisogno di ereditare grandi beni  perché con l’ astuzia e l’ intelligenza si può ottenere tutto ciò che si desidera …

Duilio Cambellotti: fotografia e ottimizzazione digitale di Corrado De Grazia

In mostra anche il più antico libro illustrato americano edito  ancora oggi : Milioni di gatti scritto e illustrato da  Gag , innovativo per il modo di abbinare i disegni e riempire l’ intera doppia pagina. Non poteva mancare il gatto Felix creato per i cartoni animati da Otto Messmer nel 1917, in Italia appare nel 1923 sul Corriere dei Piccoli con il nome di Mio- mao.

Forse pleonastico citare il successo planetario di Mickey Mouse , il topolino di Disney. Una vera sorpresa il Mickey Mouse di  Andy Warhol che fa parte della serie dei ” miti”. Per Warhol l ‘artista  doveva essere  dotato di un ” aura ” suscettibile di trasformare le cose più banali e Mickey Mouse nelle sue mani diventa   immediatamente un’ icona pop. L’artista amava molto i gatti tanto  che condivise il suo appartamento newyorkese di Lexington Avenue con ventisei gatti e raccolse le sue illustrazioni di mici in un libro Venticinque gatti di nome Sam e uno di nome Bule Pussy. Dopo poco tempo decise di utilizzare le immagini da lui disegnate  come biglietto da visita.

Uscendo, nell’ ultima sala, in una teca , un paio di orecchini elegantissimi, piccoli e delicati come si addice ad una signora elegante, con un gatto e un topo stilizzato, per accontentare anche la vanità delle mamme che eventualmente dovessero accompagnare i loro bambini a questa intelligente e tenera  mostra. (Virginia Zullo)

 

Scialoja

Scialoja

Gatti di Mario Sironi: photo © Francesca Tecardi

Alessandra Giovannoni

Spiegelman, Mauss

 

 

 

© Riproduzione riservata

Moda e Beauty

Poppy Delevingne per Thomas Wylde nella campagna primavera estate 2015

Poppy Delevingne per Thomas Wylde per la campagna primavera estate 2015

Moda e Beauty

Georgia Salpa è la Instagram girl of the week

Georgia Salpa è la Instagram girl of the week

Entertainment

Streaming Il Segreto – puntata venerdì 30 gennaio

Rivivi tutte le emozioni della puntata di venerdì 30 gennaio de Il Segreto, grazie all’esclusivo servizio streaming Video Mediaset

Entertainment

GTA 5, gioco vs realtà: le incredibili foto di GTAist

La Los Santos creata da Rockstar Games non ha nulla da invidiare a Los Angeles, la sua controparte reale

Moda e Beauty

Chiara Nasti testimonial del brand Lelli Kelly

Ecco gli scatti della campagna primavera – estate 2015 del brand Lelli Kelly con protagonista Chiara Nasti fotografata da Nima Benati

Entertainment

Game of Thrones 5 ha finalmente un trailer

Alla fine dell’evento IMAX in cui sono state proiettate in molte sale le ultime due puntate della 4 stagione è stato mostrato il primo e vero trailer della 5 stagione

Tag

-->