Design week, 50 anni d’idee made in Italy

Milano si prepara a vivere la settimana del design, croce e delizia per i milanesi, una giostra d’idee e novità per gli addetti del settore […]

Milano si prepara a vivere la settimana del design, croce e delizia per i milanesi, una giostra d’idee e novità per gli addetti del settore ma anche per i curiosi culturali. Eventi e incontri costellano la programmazione fuori e dentro il salone, se ne contano oltre seicento, per averne un’idea vi rimandiamo alla guida dettagliata del Corriere. Edizione del cinquantenario quella del Salone del Mobile 2011, conferma numeri imponenti: oltre 2500 espositori su più di 200.000 metri quadrati, oltre cinquemila i giornalisti accreditati da decine di Paesi. E tanti visitatori, perché la casa è e resterà una delle passioni degli italiani.

Nel fiume di proposte collaterali scegliamo quelle della Triennale che col Triennale Design Museum dal 12 al 17 aprile aprirà

Manifesto dell'edizione del 2000 di Massimo Vignelli/Vignelli Associates

tutti i giorni fino alle ore 22 con la nuova interpretazione del museo del Design, le mostre, il bookstore, il Triennale DesignCafé, e il “Camparitivo”.

Dopo aver risposto alla domanda “Che cosa è il Design Italiano?” con le mostre Le Sette Ossessioni del Design Italiano, Serie Fuori Serie e Quali cose siamo, il museo del Design propone un riallestimento curato da Martí Guixé con la consulenza scientifica di Alberto Alessi. Le fabbriche dei sogni. Uomini, idee, imprese e paradossi delle fabbriche del design italiano. Una carrellata di oggetti iconici, sviluppa un racconto che vuole, da una parte, illustrare la peculiare attività e la natura profonda delle “fabbriche del Design Italiano”, dall’altra raccontare la grande capacità e abilità dei “laboratori di ricerca” italiani che attraggono anche designer stranieri, nomi prestigiosi che scelgono di lavorare in Italia riconoscendo l’eccellenza nella produzione, e dove la linea guida oscilla tra valore funzionale, valore segnico e valore poetico. Perché il design è immaginario e immaginifico, come sottolinea Martí Guixé nell’allestire un percorso che attinge attinge all’immaginario di Lewis Carroll e Antoine de Saint-Exupéry.

Il progetto di allestimento è infatti concepito come una delle avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie: gli oggetti entrano in dialogo con i progettisti e le storie dei grandi uomini di impresa si intrecciano con le loro biografie personali in un’atmosfera giocosa ed emotivamente coinvolgente.

Nel corso della design week saranno numerosi gli eventi in Triennale, a partire da martedì 12 aprile 2011 con l’opening party,festa tra design e musica che si protrarrà fino alle ore 24. Il calendario completo dei momenti musicali su triennale.org

Numerosi spunti d’interesse per Independent Design Secession, alla Triennale Bovisa fino al 28 aprile. Una riflessione radicale sui contenuti e le ragioni del progettista contemporaneo con opere di Andrea Branzi, Sergio Cappelli e Patrizia Ranzo, Michele De Lucchi, Giulio Iacchetti, Lapo Lani, Michelangelo Pistoletto.

In Triennale la mostra dedicata a Carlo De Carli, maestro italiano del design, con una selezione di suoi pezzi storici e riedizioni, nell’ambito dell’iniziativa Carlo De Carli. Lo spazio primario, a cura di Gianni Ottolini e Federico Bucci, in occasione del centenario della sua nascita.

Al museo del Design,  L’Italia in Croce, fino al primo maggio, un’installazione di Gaetano Pesce che interpreta le condizioni dell’Italia contemporanea. E poi la selezione dei principali progetti di moda, design e architettura di Maurizio Galante e Tal Lancman.

Manifesto 2004 Studio Cerri & Associati/Pierluigi Cerri, Alessandro Colombo

 

Alla Triennale  da non perdere Mendini/Bisazza. Bisazza dedica ad Alessandro Mendini una mostra e un libro edito da Skira. Un modo per festeggiare gli 80 anni del maestro e celebrare 30 anni di fruttuosa collaborazione, testimoniata da opere e installazioni provenienti dalla Fondazione Bisazza e da un prestigioso prestito della Fondation Cartierdi Parigi. Tra le opere, anche una nuova statua equestre disegnata da Mendini e da lui battezzata “Il Cavaliere di Dürer”.

E ancora Marmomac un percorso di design sul tema Irregolare-Eccezionale. Una sperimentazione di lavorazioni innovative in microarchitetture, pareti e superfici elaborate a basso ed alto rilievo, incisioni ed intarsi, complementi per il bagno e l’outdoor. Espongono: Patricia Urquiola con Budri, Aldo Cibic con Grassi Pietre, Thomas Sandell con Marsotto, Marco Piva con Lithea by MGM Furnari, Manuel Aires Mateus con Pibamarmi.

E poi una sorta di retrospettiva dedicata a Karim Rashid, Sampler An edit from the last 15 years ritratto che il periodico di architettura Area delinea sul creativo globale, interprete di un design sensuale e minimalista che ha conquistato il mercato con oltre 3000 progetti in produzione.

Numerosi gli allestimenti curati dalle aziende. InterfaceFLOR, presenta ad esempio un percorso inedito e sorprendente alla scoperta del design più innovativo per “vestire” gli ambienti. Il progetto, ideato del Francesco Maria Bandini, prende vita con una installazione-labirinto dove il visitatore ritrova l’orientamento grazie alla propria sensibilità e interpretazione dello spazio. Un allestimento monumentale in una dimensione di bianco assoluto dove il visitatore si muove tra imponenti prismi – sormontati da superfici multicolor – che riproducono l’effetto di un terreno “spaccato” per effetto del sole. Un richiamo forte alle problematiche ambientali e all’impegno incessante dell’azienda sul fronte della sostenibilità.

Manifesto 2008 Studio Cerri & Associati/Pierluigi Cerri, Alessandro Colombo

Confindustria Ceramica presenta invece Metamorfosi, un percorso scandito da otto installazioni realizzate, con materiali ceramici, da nomi emergenti del design italiano sulla scena internazionale.

Curiose le proposte di Japan Tobacco International che propone i prototipi del posacenere portatile del futuro realizzati nel corso di un contest internazionale tra scuole di design d’assoluto prestigio. Uno sguardo al futuro – presente con Guzzini che propone un viaggio virtuale in 3D di grande suggestione su Google Earth con architetti e designers di fama internazionale: da La Venaria Reale ad Amburgo, da L’Aquila fino a Beaune, per scoprire gli innovativi sistemi di illuminazione a basso impatto ambientale per gli spazi pubblici. Suggestivo l’incontro tra artigianato lombardo e designer finlandesi (Aalto, Tapiovaara, Aarnio, Heikkilä, Naamanka) presentato dalla Regione Lombardia con un confronto tra i prodotti di ieri, dal 1955 al 1975 e quelli di oggi.  E non mancano le iniziative d’impegno sociale, come il progetto “Ground Zero…Ground Heroes” promosso da Riva 1920 per dimostrare la propria solidarietà alle famiglie delle vittime della tragedia delle Twin Towers, avvenuta dieci anni fa. L’azienda in collaborazione con la Triennale di Milano, ricorda l’11 Settembre esponendo simbolicamente due delle cinque opere realizzate per ilprogetto: i tavoli di Piano Design e di Mario Botta. I prodotti, realizzati sotto la direzione di Davide e Maurizio Riva, sono stati resi ancora più esclusivi dal materiale utilizzato: Kauri millenario, legno unico al mondo, che risale al periodo giurassico.

Chiudiamo questa parziale rassegna con Design for charity – Sedie alla ribalta, iniziativa benefica che coinvolge le firme più note del mondo del design in progetti a sostegno dell’infanzia svantaggiata. Dal 12 al 17 aprile la sedia Milano 2015 di Kicco Bestetti verrà reinterpretata concettualmente e matericamente da artisti, designer, fotografi e grafici in una performance “live” aperta ai visitatori che veicolerà nuovo significato o funzione a questo oggetto archetipo. Il ricavato della vendita dei manufatti verrà devoluto al progetto “Una tata per i più piccoli” promosso dall’associazione Paolo Pini, attiva nei confronti dei bambini disabili dal 1956.

 

Manifesto 2011 Studio Cerri & Associati/Pierluigi Cerri, Alessandro Colombo

© Riproduzione riservata

Entertainment

Little Mix a Sanremo 2015: su Twitter impazza l’hashtag #LittleMixASanremo2015

Da poche ore su Twitter si sono scatenati i fan delle Little Mix, le giovanissime cantanti britanniche uscite da X Factor 2011: sono in tanti a volerle ospiti a Sanremo 2015

Arte

Natale Insieme, la solidarietà nelle foto di Mario Gennaro

Mario Gennaro in Arte e Solidarietà: a Fermo, Immagina, mostra fotografica in programma ad Amsterdam fino al prossimo 10 gennaio.

Entertainment

Nicole Minetti e Claudio D’Alessio insieme in un weekend di passione

Poi, fuga della Minetti verso la Svizzera per abbracciare un corteggiatore inglese

Attualità

Show di Buonanno al Parlamento Europeo per i marò

Buonanno interrompe il presidente della commissione Juncker durante una seduta del Parlamento europeo ed espone una bandiera a difesa dei marò

Entertainment

One Direction, Italia 1D domani in tv su Italia 1 – Anticipazioni

Sta per arrivare l’evento tanto atteso da migliaia di directioner: domani sera su Italia 1 andrà in onda l’appuntamento dedicato agli One Direction, dal titolo “Italia1D – One Direction – Roma Dicembre 2014”

Tag

-->