Quentin Tarantino presidente di giuria alla Mostra di Venezia

A una settimana da Cannes, Venezia si fa viva. La Biennale ha comunicato questa mattina il presidente della Giuria internazionale del Concorso della 67. Mostra […]

A una settimana da Cannes, Venezia si fa viva. La Biennale ha comunicato questa mattina il presidente della Giuria internazionale del Concorso della 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (1-11 settembre 2010): sarà Quentin Tarantino. Contestato ma mai banale, amato come una rock star e odiato con la stessa intesità, sarà lui, il padre di Pulp Fiction e del recente Bastardi Senza Gloria (presentato proprio l’anno scorso a Cannes) chiamato a coordinare la giuria che assegnerà il Leone d’oro e gli altri riconoscimenti ufficiali.

Cristophe Waltz, miglior attore non protagonista credit: Richard Harbaugh / ©A.M.P.A.S.

Cristophe Waltz Oscar 2010 miglior attore non protagonista per Basterdi Senza Gloria (credit: Richard Harbaugh / ©A.M.P.A.S.)

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore della Mostra, Marco Mueller. E data la caratura del personaggio, è certo che la nomina solleverà discussioni. In realtà Tarantino ha con la Mostra di Venezia e col cinema italiano in generale, un legame consolidato.  E’ stato infatti il “padrino” tanto della retrospettiva Italian Kings of the B’s (alla Mostra di Venezia 2004, primo segmento del progetto sulla Storia segreta del cinema italiano) che di fatto ha sdoganato, non senza qualche perplessità i b-movie; nonché della retrospettiva sui western all’italiana, alla Mostra del 2007. E non è un caso dunque che il suo Inglorious Basterds – film per che ha ricevuto otto nomination agli Oscar ed un bel po’ di premi agli attori tra cui la stauina a Christoph Waltz come miglior attore non protagonista –  sia stato ispirato a Quel maledetto treno blindato, pellicola del 1978 di Enzo G. Castellari.

Regista visionario, sorprendente, originalissimo, gli aggettivi si sono sempre sprecati per lui. Tuttavia la sua ricerca non nega il passato, anzi lo recupera e lo cita di continuo, mescolando gusto per l’intreccio narrativo e i suoi dettagli, cinema di genere e “pulp fiction”. Una mano, quella di Tarantino, capace di scovare negli attori qualità mai viste prima. E’ stato così con il John Travolta di Pulp Fiction, il Pam Grier di Jackie Brown, fino a David Carradine in Kill Bill.

© Riproduzione riservata

Senza categoria

50 sfumature di grigio, le immagini di arredo della stanza rossa

Sono arrivate le foto degli oggetti d’arredo della Stanza Rossa di Christian Grey in 50 sfumature di grigio; ecco i pezzi di design di Mark Brazier-Jones

Lifestyle

Belén e Stefano, mano nella mano al party Martorana

La crisi avrà scalfito i loro sorrisi ma al party glamour di Martorana i due sono apparsi normalissimi e sempre mano nella mano. Del gossip meglio fregarsene come dice Stefano de Martino.

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni 4 giugno: Tessa tradisce Ruggero?

Ecco le anticipazioni della puntata di giovedì 4 giugno di Le Tre rose di Eva 3

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 VIDEO MEDIASET: streaming 28 maggio

Ecco come rivedere in streaming su Video Mediaset la puntata di giovedì 28 maggio di Le Tre Rose di Eva 3

Entertainment

Una mamma per amica, forse in arrivo il film

I fan hanno aspettato per sette lunghi anni. Che stia veramente per arrivare il film delle Gilmore Girls con il tanto atteso matrimonio fra Luke e Lorelai?

Moda e Beauty

H&M a favore della moda sostenibile

Il CEO di H&M, Karl – Johan Persson ha affermato che il brand lavora a favore di una moda sostenibile giusta per le persone, il mondo e il portafoglio

Tag

-->