Quentin Tarantino presidente di giuria alla Mostra di Venezia

A una settimana da Cannes, Venezia si fa viva. La Biennale ha comunicato questa mattina il presidente della Giuria internazionale del Concorso della 67. Mostra […]

A una settimana da Cannes, Venezia si fa viva. La Biennale ha comunicato questa mattina il presidente della Giuria internazionale del Concorso della 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (1-11 settembre 2010): sarà Quentin Tarantino. Contestato ma mai banale, amato come una rock star e odiato con la stessa intesità, sarà lui, il padre di Pulp Fiction e del recente Bastardi Senza Gloria (presentato proprio l’anno scorso a Cannes) chiamato a coordinare la giuria che assegnerà il Leone d’oro e gli altri riconoscimenti ufficiali.

Cristophe Waltz, miglior attore non protagonista credit: Richard Harbaugh / ©A.M.P.A.S.

Cristophe Waltz Oscar 2010 miglior attore non protagonista per Basterdi Senza Gloria (credit: Richard Harbaugh / ©A.M.P.A.S.)

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore della Mostra, Marco Mueller. E data la caratura del personaggio, è certo che la nomina solleverà discussioni. In realtà Tarantino ha con la Mostra di Venezia e col cinema italiano in generale, un legame consolidato.  E’ stato infatti il “padrino” tanto della retrospettiva Italian Kings of the B’s (alla Mostra di Venezia 2004, primo segmento del progetto sulla Storia segreta del cinema italiano) che di fatto ha sdoganato, non senza qualche perplessità i b-movie; nonché della retrospettiva sui western all’italiana, alla Mostra del 2007. E non è un caso dunque che il suo Inglorious Basterds – film per che ha ricevuto otto nomination agli Oscar ed un bel po’ di premi agli attori tra cui la stauina a Christoph Waltz come miglior attore non protagonista –  sia stato ispirato a Quel maledetto treno blindato, pellicola del 1978 di Enzo G. Castellari.

Regista visionario, sorprendente, originalissimo, gli aggettivi si sono sempre sprecati per lui. Tuttavia la sua ricerca non nega il passato, anzi lo recupera e lo cita di continuo, mescolando gusto per l’intreccio narrativo e i suoi dettagli, cinema di genere e “pulp fiction”. Una mano, quella di Tarantino, capace di scovare negli attori qualità mai viste prima. E’ stato così con il John Travolta di Pulp Fiction, il Pam Grier di Jackie Brown, fino a David Carradine in Kill Bill.

© Riproduzione riservata

Entertainment

Estrazioni Lotto, 10eLotto e Superenalotto 27 novembre, Concorso numero 142

Controlla i numeri vincenti e scopri se hai vinto, l’estrazione del lotto, 10elotto, superenealotto 27 novembre 2014

Entertainment

Suor Cristina non ha mai fatto l’amore: racconta a Le Iene il suo rapporto con i ragazzi

Primo bacio a 12 anni, ma non è mai andata oltre. Molte cotte nel suo passato, ma nessun vero amore

Entertainment

Tiziano Ferro sogna la paternità: un figlio entro i 40 anni

Il cantante esprime il desiderio di diventare padre ma ammette di non voler aspettare ancora troppo. Se non dovesse trovare nessuno, potrebbe prendere la decisione da solo

Entertainment

Caterina Balivo incinta per la seconda volta? “Se ne parla dopo il programma!”

Ammette di voler dare un fratellino al suo Guido Alberto, ma preferisce aspettare la fine dei suoi impegni televisivi

Entertainment

One Direction in Italia il 7 dicembre – Info #1D4U

Buone notizie in arrivo per i fan degli One Direction: la band capitanata da Harry Styles sarà in Italia tra pochissimi giorni per un evento unico nel suo genere

Entertainment

10 cose che non sapete su Pulp Fiction

Le 10 cose che nessuno conosce di Pulp Fiction dal contenuto della valigetta al significato del frappè

Tag

-->