Sumeri, Assiri e Babilonesi: 6mila anni di storia nel Museo virtuale dell’iraq

La presentazione del Museo Virtuale dell’Iraq, opera multimediale realizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche su iniziativa e con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri, […]

La presentazione del Museo Virtuale dell’Iraq, opera multimediale realizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche su iniziativa e con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri, si è tenuta questa mattina alla Farnesina. “La presentazione del museo virtuale di Baghdad”, ha dichiarato il ministro degli Esteri Franco Frattini, “conferma l’impegno dell’Italia in favore della ricostruzione irachena e del recupero del patrimonio artistico e culturale di un Paese che è stato culla della civiltà”. “L’idea di questo progetto”, ha dichiarato il Presidente della Camera Gianfranco Fini, “è nato, dopo gli eventi bellici del 2003, con l’intenzione di offrire a un Paese amico in difficoltà un apporto e una presenza non solo militare, nella convinzione che la ricostruzione di una democrazia non può essere separata dal recupero della identità culturale di un popolo”. Il ministero degli Affari Esteri, guidato allora dallo stesso Gianfranco Fini, affida al Consiglio Nazionale delle Ricerche una ricostruzione del Museo Nazionale dell’Iraq, non reale, ma virtuale, ossia fruibile dai navigatori di tutto il mondo attraverso Internet così da mettere la comunità scientifica internazionale nuovamente in condizioni di fruire di un’importante parte del patrimonio culturale mondiale”.sumeri Il Museo Virtuale rappresenta per il visitatore uno strumento in più per apprezzare i reperti di ciascun periodo e comprendere le fasi storiche delle civiltà sorte tra il Tigri e l’Eufrate. La ricostruzione 3D offre un approccio e un apprendimento interattivo, sonoro, visivo alle opere. Tale risultato, frutto della tecnologia informatica più avanzata, si deve al lavoro di ricerca di un team di ricercatori e tecnici informatici coordinato dal professor Roberto de Mattei, vicepresidente del Cnr, coadiuvato da Massimo Cultraro, ricercatore dell’Istituto per i beni archeologici e monumentali (Cnr-Ibam) e responsabile scientifico del progetto. Collegandosi al sito internet www.virtualmuseumiraq.cnr.it l’appassionato di archeologia si troverà di fronte ad accessi in italiano, inglese e arabo; ad accoglierlo è il volto enigmatico della Dama di Uruk, capolavoro della civiltà sumerica, che affiora come un emblema nella home page. Il Museo raccoglie complessivamente 70 reperti dei quali 40 con ricostruzioni 3D; inoltre contiene 22 filmati e 18 elaborazioni cartografiche di siti archeologici. Otto sono le sale da ammirare, ciascuna corrisponde ad una fase storica: preistorica, sumerica, accadico–neosumerica, babilonese, assira, achemenide-seleucide, partico-sasanide e islamica. Ogni ambiente si presenta con un allestimento diverso ed ospita manufatti con tre livelli di approfondimento: una ‘scheda’ illustra il contesto cronologico e culturale a cui appartiene l’oggetto, ed è corredata da un testo descrittivo scientifico; la voce explora consente di ammirare la ricostruzione 3D dell’oggetto realizzata fedelmente grazie a sofisticate tecnologie in laser scanner per realtà virtuali; infine, alcuni reperti sono spiegati da un filmato di non più di tre minuti, che racconta una vicenda storica, un ritrovamento o una tecnica artigianale antica.

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Entertainment

Jamie Dornan, l’uomo più sexy dell’anno – [immagini]

Jamie Dornan è stato eletto, da Grazie, l’uomo più sexy dell’anno, sorpassando anche Brad Pitt e Ian Somerhalder di The Vampire Diaries

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto gennaio 2016: la nuova nemica di Mariana

Le anticipazioni del Segreto di gennaio ci rivelano che Mariana sarà ricattata da una donna, di chi si tratta?

Entertainment

Il Segreto puntate spagnole: il nuovo amore di Emilia dopo Alfonso

Nelle puntate spagnole de Il Segreto vedremo Emilia con un nuovo amore, di chi si tratta?

Entertainment

50 sfumature di grigio al premio “Critic’s Choice” di Santa Monica

Ecco che il film ispirato al primo libro della saga erotica di E. L. James, 50 sfumature di grigio, è stato candidato come possibile vincitore del premio “Critic’s Choice” di Santa Monica per la miglior musica

Entertainment

Rita Ora, il sexy calendario 2016 è in vendita – [immagini]

Ecco l’anteprima del mese di gennaio del calendario 2016 di Rita Ora, il più sexy

Tag

-->