Robert Pattinson: l’intervista all’Uomo Dior

L’attore si racconta a Marie Claire e descrive come ci si sente ad essere il volto di un marchio rinomato e apprezzato in tutto il mondo.

L’idolo delle ragazzine, l’attore che ha impersonato il sogno segreto di milioni di teenager in tutto il mondo, il ragazzo della porta accanto, il fidanzato perfetto. Questo e altro ancora e Robert Pattinson, un attore ma prima di tutto un ragazzone dagli occhi buoni e dall’animo pacifico.

Fosse per lui starebbe lontano dai red carpet e dai riflettori, ma questo non è possibile ormai da anni, da quando il pubblico ha imparato a conoscerlo con una delle saghe più amate della letteratura da cui è stata creata una trasposizione cinematografica di tutto rispetto, Twilight, e da quel momento in poi la sua vita è cambiata e il suo volto è entrato nell’immaginario collettivo.

Dopo Twilight c’è stato Come l’acqua per gli elefanti di Francis Lawrence e ancora Bel Ami, regia di Declan Donnellan e Nick Ormerod nel 2012, fino a Cosmopolis di David Cronenberg sempre nel 2012, film che lo ha consacrato nell’olimpo di Hollywood, film che gli ha fatto togliere dal viso l’eterna maschera di Edward il vampiro di Twilight.

Robert Pattinson è tanto altro, Robert Pattinson è molto di più e adesso è diventato anche testimonial di uno dei brand più famosi e apprezzati al mondo: Robert Pattinson presta il suo volto per la nuova campagna Dior Homme:

 

 

Intervistato da Marie Claire proprio per questa sua nuova avventura “modaiola”, Robert Pattinson si dimostra a proprio agio ai microfoni del famoso giornale a cui confessa di non essere poi così attento a ciò che indossa e a come lo sceglie:

“Non penso più del necessario a ciò che metto. Faccio i miei acquisti a caso, seguendo l’umore. Potrei indossare la stessa cosa per giorni. Andrebbe bene anche uno di quei pagliaccetti per neonati, con i bottoncini sulla patta”.

Robert Pattinson ricorda nitidamente come ha speso i primi soldi guadagnati, quelli che erano soltanto un antipasto di quello che sarebbe stato poi un successo planetario:

“In una chitarra. E poi la casa a Los Angeles. Meglio qui che a Londra, la mia città natale, dove costano troppo”.

 

Rober Pattinson per Dior Homme

Rober Pattinson per Dior Homme

 

Le persone non hanno una vera idea di cosa voglia dire essere un attore, cosa comporti la vita di un attore, quali sacrifici richiede e Robert Pattinson tende a specificare:

“Lo prendono per un gioco. Invece è un lavoro molto impegnativo. D’altro canto, non capisco quelle star che rispondono “non se ne parla proprio” quando gli chiedono se i figli ne seguiranno le orme. È uno dei mestieri più belli del mondo”.

Com’era Robert Pattinson da ragazzino? Uno studente modello o… Com’era Robert Pattinson tra i banchi di scuola?

“Non sono mai stato un gregario, ma neanche entusiasta di prendere il comando. Me ne stavo per conto mio, e associavo l’idea di ribellione all’essere sempre ubriaco. No, questa è terribile! In realtà, a proposito di ribelli, se penso alle rivolte in giro per il mondo, mi sento fortunato. Sono nato in un paese dove non c’è bisogno di fare la rivoluzione, ma chi non ha avuto la stessa sorte ha tutto il diritto di protestare”.

 

robert pattinson

 

Incredibile ma vero, Robert Pattinson fa già un bilancio della sua vita, adesso che ha 27 anni e la cosa non lo fa sentire esattamente a suo agio:

“Sto anche invecchiando. Ammetto di essermi preoccupato all’idea del dopo Twilight. Tutto va bene da troppo tempo, e mi chiedo se non sia presagio di qualcosa di terribile. Ho compiuto 27 anni, l’età in cui muoiono le star.  Jim Morrison, Amy Winehouse, Janis Joplin… E per compierne 28 devo aspettare maggio”.

Robert Pattinson è il nuovo testimonial di Dior Homme, ma come prosegue la sua carriera di attore?

“Ora sono sul set di Map to the Stars, di David Cronenberg, che adoro. Videodrome eScanners sono tra i miei film preferiti. Recito con Julianne Moore, che è straordinaria, e la sceneggiatura è fantastica. È un’esperienza nuova perché ho una parte più piccola del solito, sono stato quasi sempre il protagonista. Ma va bene così, preferisco ancora le produzioni indipendenti alle major, che ti tolgono libertà”.

 

robert pattinson

 

Un ragazzo dagli occhi buoni, con lo sguardo intrigante ma anche sognante, eppure nonostante Robert Pattinson si diverta tremendamente e rida spesso arrivando a sentirsi a proprio agio durante l’intervista, si fa serio e racconta come vengono percepiti i giovani di questi anni e quanto Hollywood e il cinema siano capaci di rappresentare la società:

“Ma in questo momento storico rappresentare la contemporaneità è difficile, anche con la musica. È un periodo di transizione. Gli anni 70 e 80 erano ben definiti. I 90 avevano il grunge. Il 2000 a cosa si riduce, a internet? Ai telefonini? La mia generazione verrà ricordata con un iPhone in mano, intenta a chattare e scambiarsi messaggini, senza dirsi nulla? Io non sono nemmeno sui social network. Ci ho provato, sotto falso nome, ma ho cancellato l’account perché i miei amici non potevano trovarmi. Mi sentivo stupido”.

Se volete continuare a leggere tutta l’intervista, cliccate QUI.

 

TV

X Factor 10: Andrea eliminato nella semifinale

Eliminato Andrea. Nella finale si sfideranno Soul System, Eva, Gaia e Roshelle.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag