Freitag alla Biennale di Venezia

Fenedig la borsa in edizione limitata

Freitag è l’azienda svizzera che trasformare i teli dei camion vintage in tracolle sofisticate e funzionali. Fenedig è la borsa creata per la Biennale di Venezia; un modello in edizione limitata di 553 esemplari.

Il nome della Tote Bag si basa su un gioco tra Italia e Germania infatti Venedig in tedesco significa Venezia e 553 sono i km di distanza dalla Città dei Dogi e Zurigo, sede della fabbrica di accessori. La Fenedig come tutte le borse Freitag sono prodotti unici riciclati dai teli dei camion e impermeabili; è creata in due misure e con un modello di “Borsa nella borsa”.

La borsa è disponibile da ieri al 31 ottobre presso il Pop-up Store Freitag by Tonolo Selezioni al Castello in Campo Santa Maria Formosa; entra a far parte del calendario degli eventi svizzeri d’inaugurazione della 55esima Biennale di Venezia organizzata dalla Fondazione per la cultura Pro Helvetia. (s.z.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto: dal 25 al 30 luglio

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5 per la quarta settimana di luglio.

Entertainment

Anticipazioni Cherry Season dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazioni per la quarta settimana della soap turca Cherry Season.

Entertainment

Anticipazioni Beautiful dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazione della soap opera americana più longeva di Canale 5, per la quarta settimana di luglio…

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto: Ines finisce in carcere

Dopo il rapimento del piccolo Beltran Ines verrà incarcerata, ma Fe è pronta a difenderla dimostrando l’infertilità di Amalia…

Entertainment

Il Segreto Anticipazioni: Bosco e Ines, è ancora amore!

Ines si reca a El Jaral preoccupata della salute di Beltran, ma la vicinanza tra i due ex- amanti riaccenderà la fiamma.

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag