Facebook ci prova con Graph Search, un nuovo motore di ricerca

Tutte le informazioni del social network saranno a portata di clic grazie a Graph Search. Ecco cos’è e come funziona.

Nella cornice di  Menlo Park è stato presentato il primo evento del 2013 di Facebook, il lancio di Graph Search, un imponente motore di ricerca che utilizzerà i dati degli utenti per fornire informazioni dettagliate e arricchite delle immagini, degli eventi e delle informazioni stesse. Un nuovo motore di ricerca dunque, che non servirà per cercare nella rete, ma soltanto nel “ristretto” campo di Facebook, dei propri amici e delle proprie connessioni sul social network di Mark Zuckerberg.

 

 

Soltanto nella versione beta, Graph Search arriverà su ogni profilo Facebook all’interno della classica fascia blu che si trova in alto, con la foto in miniatura del proprio profilo e i link per vedere le ultime notifiche e impostare le opzioni per la privacy. Le parole chiave inserite su Google per cercare un risultato attinente ad esse, è qualcosa di ben distante da Graph Search, che ha come obiettivo quello di mettere insieme parole e frasi di senso compiuto per capire che cosa vuole cercare l’utente all’interno del social network.

Mossa ambiziosa quella di Zuckerberg e soci, che sembra però non essere piaciuta alla borsa che ha visto i titoli di Facebook in ribasso, perdendo lo 0,90%, a 30,71 dollari. Nessuna modifica alle regole sulla privacy,  240 miliardi di immagini, e mille miliardi di interconnessioni tra utenti non sono piccoli numeri e Mark Zuckerberg ci tiene a precisare che:

“Si potrà effettuare ricrerche solo tra ciò che è stato condiviso”.

Google Search, ancora in fase di test, pone l’accento principalmente su quattro punti:

Persone: “amici che vivono nella mia città”, “amici originari della mia città cui piacciono le escursioni”, “persone a cui piacciono le cose che piacciono anche a me”, “persone vicino a me cui piace giocare a tennis”.

Foto: “foto che mi piacciono”, “foto della mia famiglia”, “foto dei miei amici prima del 1999″, “foto dei miei amici scattate a New York”, “foto della torre Eiffel”.

Luoghi: “ristoranti a San Francisco”, “città visitate dalla mia famiglia”, “ristoranti indiani che sono piaciuti ai miei amici originari dell’India”, “attrazioni turistiche in Italia visitate dai miei amici”, “ristoranti a New York che piacciono ai cuochi”, “paesi in cui sono stati i miei amici”.

Interessi: “musica che piace ai miei amici”, “film che sono piaciuti alle persone a cui piacciono i film che piacciono a me”, “lingue che parlano i miei amici”, “giochi di strategia giocati dagli amici dei miei amici”, “film piaciuti a persone che sono registi”, “libri letti da manager”.

Volete saperne di più? C’è una pagina di presentazione in italiano dove potrete capire meglio Graph Search, cliccate QUI.

 

(b.p.)

 

Gossip

Mariah Carey: foto hot su Instagram

Gli scatti bollenti della cantante infuocano il web

TV

Pechino Express: con Silvia Farina la cavalcata diventa Hot

Da un’innocente cavalcata al bollino rosso, la serata di Rai 2 si fa calda con Silvia Farina…

Gossip

Serena Williams: 35 anni da urlo

Tanti auguri alla pantera del tennis!

TV

Anticipazioni Beautiful: Wyatt libera Liam

Wyatt scopre il rapimento di Liam e riesce finalmente a portarlo in salvo dopo mesi di prigionia….

TV

Grande Fratello Vip: Clemente Russo e il caso “friariello”

E’ polemica nella seconda puntata del Grande Fratello Vip, sotto accusa Clemente Russo, reo di aver definito Bosco Cobos “friariello”…

TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo cosa ci riservano le puntate di Un Posto al Sole per l’ultima settimana di settembre…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag