Chris Brown chiede perdono a Rihanna

E’ di nuovo nei guai con la giustizia

Chris Brown dopo la rottura con la sua ex fidanzata Rihanna sembra essersi pentito di quello che ha fatto e le chiede perdono.

E’ stato intervistato al programma radiofonico di Ryan Seacrest, in onda sull’emittente americana, dove ha dichiarato pubblicamente di sentirsi in colpa per quello che è accaduto nel 2009 quando aveva picchiato a sangue Rihanna poco prima della cerimonia dei Grammy Awards ammettendo un comportamento scorretto nei suoi confronti.

Non era nuovo a episodi di questo tipo infatti è stato protagonista di uno scontro con il musicista Drake, con Frank Ocean e di un lancio di una sedia al programma Good Morning America.

Chris ha detto: «Ora che sto crescendo, e cercando di maturare sotto gli occhi di tutti, devo concentrarmi sul fare le cose giuste e avere un atteggiamento più conciliante. Quando avevo 18, 19 anni, pensavo che se ero in grado di scrivere e produrre canzoni, ero anche in grado di fare le scelte giuste. Ho cercato di fare del mio meglio per essere un uomo migliore, da quell’incidente in poi, per mostrarle quanto fossi dispiaciuto e pieno di rimorsi per quel che le avevo fatto. Quel periodo è stato probabilmente il peggiore della mia vita, e lei è una persona fantastica e le sarò eternamente grato».

Il rapper ha scritto una canzone dedicata proprio a Rihanna che dovrebbe essere nel nuovo album “X” intitolata “Put it up”; alcune canzoni sembrano delle scuse verso la cantante come “I’m not Dangerous”; il cui testo recita: ;“E’ vero, non sono pericoloso, se tu sei mia, sarò generoso. Tu sei insostituibile, da collezione, come una porcellana preziosa”.

Nonostante le scuse Chris sarebbe nuovamente nei guai con la legge dopo la lite avvenuta lo scorso gennaio con Frank Ocean vicino ad uno studio di registrazione. Sembra che il caso non sia mai stato chiuso e che il procuratore distrettuale di Los Angeles stia valutando se perseguirlo per percosse. Il cantante era già in libertà vigilata per la condanna dopo l’aggressione a Riri e con questo potrebbe rischiare una nuova pena con una condanna a 180 giorni di servizi sociali.

Nel frattempo Rihanna ha postato una foto sul profilo Instagram di un’amica (Melissa Forde) dove appare sotto la coperta, raffigurante Bob Marley, mentre fuma una “sigaretta sospetta”; la cantante delle Barbados aveva già ammesso di fumare erba e per questo ha ricevuto parecchie critiche perché è seguita da moltissimi fan e potrebbe influenzare il loro comportamento.

598253_rihanna-canna

Ultimamente continua imperterrita a far parlare di sé oltrepassando i limiti morali mostrandosi in alcune foto sui social network Twitter e Instagram mentre si spoglia, frequenta strip club e fuma.

Ormai la Riri è nota per condurre una vita da bella e maledetta e potrebbe ricadere nell’errore di perdonare Chris Brown. (s.z.)

© Riproduzione riservata

TV

Anticipazioni Il Segreto: Severo ritrova Sol

Severo e Sol, presto riuniti otterranno la loro vendetta contro la crudele Montenegro…

TV

Cherry Season: Mete ama Oyku, sarà corrisposto?

Anticipazioni rivelano che Mete, contratto il finto matrimonio con Oyku, si innamorerà sinceramente della ragazza e cercherà di ostacolare il suo ritorno con Ayaz…

TV

Squadra Antimafia 8: Giulio Berruti è l’investigatore Carlo Nigno

Sarà l’attore Giulio Berruti a vestire i panni del nuovo protagonista dell’ottava stagione di Squadra Antimafia…

TV

Anticipazioni Una Vita: German morirà davvero?

Nelle prossime puntate di Agosto scopriremo tutta la verità riguardo alla presunta morte di German… ci sarà nuovamente lo zampino di Cayetana e Justo?

TV

Anticipazioni Cherry Season: chi sposerà Oyku?

Onem riuscirà a ostacolare il matrimonio tra Ayaz e Oyku? La ragazza, debitrice di una promessa fatta al padre, chi sposerà alla fine?

TV

Anticipazioni Beautiful: fiocco blu in casa Forrester

Nella puntata di oggi assisteremo al parto di Caroline e alla felicità della famiglia Forrester. Ma per quanto ancora potrà durare l’inganno della coppia riguardo alla paternità del bambino?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag