Woody Allen e le sorprese di To Rome with Love

L’attesa è fremente, il primo trailer di To Rome with Love restituisce immagini da cartolina, e la domanda non è neppure troppo da cinefili: come […]

L’attesa è fremente, il primo trailer di To Rome with Love restituisce immagini da cartolina, e la domanda non è neppure troppo da cinefili: come avrà letto l’ottantenne Woody Allen il fascino della città eterna? Per un regista innamorato dei luoghi  – e negli ultimi anni dell’Europa, tanto che pare stia già preparando un nuovo film a Copenaghen – quanto dell’immaginario comune gli sarà attaccato addosso e quanto, invece, ha saputo filtrare col suo genio? “Amo le città sofisticate. aveva detto prima delle riprese –  Ogni volta, è come una dichiarazione d’amore per certi luoghi. I progetti sul grande schermo raccontano i miei sentimenti per i posti che contano molto nella mia vita […] Spero di fare la stessa cosa con Roma”.

Il 20 aprile il film sarà in prima mondiale nelle sale italiane (il 22 giugno negli States), allora la sentenza. La storia del titolo del film, girato nella scorsa estate, ci racconta che la città (e la cultura italiana) hanno un ruolo centrale, almeno nelle intenzioni: dapprima s’era parlato di Bop Decameron, trattandosi di un film a episodi l’omaggio a Boccaccio pareva appropriato, poi constatando che di boccaccesco c’è ben poco e per renderlo comprensibile a un pubblico internazionale è stato cambiato. Woody Allen è infatti reduce dai successi di Midnight in Paris che oltre ad avergli procurato un Oscar per la sceneggiatura è stata la sua opera più gradita al botteghino, con 148milioni di dollari incassati. Film che peraltro, gli ha fatto riconquistare il pubblico americano che dagli anni ’90, in seguito anche ai ben noti “scandali” familiari lo aveva abbandonato. Allora, per far cosa gradita ai connazionali, s’era pensato d’intitolare il film Nero Fiddled, ovvero “Nerone suonava la cetra”, un modo di dire molto americano per indicare qualcuno che, mentre la situazione precipita, si occupa di cose di nessun conto. Modo di dire troppo americano, appunto…

To Rome with love è il primo film che ritrova Allen anche nei panni di attore dal 2006, l’anno di Scoop. Tutti i film successivi l’attore aveva preferito rimanere dietro alla macchina da presa e per il pubblico italiano, la sua voce continuava dunque ad essere quella – indimenticabile, persino migliorativa –  del grande Oreste Lionello, scomparso però nel 2009. L’altra grande sorpresa per i cinefili italiani sarà vedere Allen con la voce di Leo Gullotta. Sostituzione quanto mai delicata per l’apprezzato attore.

L’altra grande sorpresa sarà ritrovare sul grande schermo Roberto Benigni, anche lui assente dalle sale cinematografiche 2005 (La tigre e la neve) se vogliamo escludere la lettura dantesca per il film di Amos Poe La Commedia (2010). Per lui un personaggio dai toni surreali. Non meno “impressionante” il resto del cast: Alec Baldwin, Roberto Benigni, Penélope Cruz, Judy Davis, Greta Gerwig, Ellen Page e ancora, Antonio Albanese, Flavio Parenti, Alessandra Mastronardi, Alessandro Tiberi, Fabio Armiliato.

 

SINOSSI

Il film ci mette in contatto con un architetto americano molto noto che rivive la sua gioventù, un borghese romano qualunque che all’improvviso si trova ad essere la massima celebrità di Roma; una giovane coppia provinciale attratta in incontri romanici separati ed un regista americano di opera che tenta di far salire sul palcoscenico un impresario di pompe funebri cantante.

 Il famoso architetto John (Alec Baldwin) è in vacanza a Roma, dove ha vissuto nel corso della sua giovinezza. Passeggiando nel suo vecchio quartiere incontra Jack (Jesse Eisenberg), un giovane abbastanza simile a lui. Mentre osserva Jack innamorarsi pazzamente di Monica (Ellen Page), la splendida e civettuola amica della sua ragazza Sally (Greta Gerwig), John rivive uno degli episodi più dolorosi della sua vita.

Nello stesso momento, il regista di opera in pensione Jerry (Woody Allen) arriva a Roma con la moglie Phyllis (Judy Davis) per conoscere il fidanzato italiano della figlia Hayley (Alison Pill) Michelangelo (Flavio Parenti). Jerry è sorpreso nel sentire il padre di Michelangelo, Giancarlo (il famoso tenore Fabio Armiliato), che di mestiere fa l’impresario di pompe funebri, cantare arie come si sentirebbero a La Scala mentre si insapona sotto la doccia. Convinto che un talento così prodigioso non possa rimanere nascosto, Jerry coglie l’occasione per promuovere il talento di Giancarlo e ridare vigore alla propria carriera.

Dall’altra parte c’è Leopoldo Pisanello (Roberto Benigni) che è una persona tremendamente noiosa che si sveglia una mattina e scopre di essere uno degli uomini più famosi d’Italia senza saperne il perché. Immediatamente i paparazzi cominciano a seguire ogni sua mossa e a porsi domande su ogni sua motivazione. Mentre Leopoldo si abitua alle diverse seduzioni della ribalta gradualmente si rende conto del costo della fama.

Nel frattempo Antonio (Alessandro Tiberi) è arrivato dalla provincia a Roma nella speranza di fare colpo sui suoi parenti puritani con l’adorabile nuova moglie Milly (Alessandra Mastronardi) in maniera da poter ottenere un lavoro esclusivo nella grande città. A causa di incomprensioni e casualità che hanno delle conseguenze comiche la coppia è separata per un giorno. Antonio finisce col far passare un’estranea per sua moglie (Penélope Cruz) mentre Milly è corteggiata dalla leggendaria star del cinema Luca Salta (Antonio Albanese).

TV

Rocco Schiavone torna con una seconda stagione

Confermata dallo scrittore Antonio Manzini la seconda stagione della fiction di Rai 2, Rocco Schiavone.

TV

X Factor 10: Andrea eliminato nella semifinale

Eliminato Andrea. Nella finale si sfideranno Soul System, Eva, Gaia e Roshelle.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

2 commenti su “Woody Allen e le sorprese di To Rome with Love”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag