Verso gli Oscar, l’11 settembre di “Molto forte, incredibilmente vicino”

Prendete nota: “Extremely loud & incredibly close“. Nel caotico dei contendenti agli Oscar 2012 è un titolo dato per “papabile” anche dal New York Times. […]

Prendete nota: “Extremely loud & incredibly close“. Nel caotico dei contendenti agli Oscar 2012 è un titolo dato per “papabile” anche dal New York Times. Negli States la discussione è aperta, non si tratta infatti di un film qualsiasi, ma di un’opera che prende spunto dalle ferite ancora aperte dell’11 settembre, nell’anno che peraltro ha visto celebrare il decennale.

Ma a differenza di “World Trade Center” di Oliver Stone e di “United 93” di Paul Greengrass, questo film non guarda al dramma immediato della tragedia ma si sofferma sulle sue conseguenze emozionali. “Aspira a trovare l’universalità nel dolore, e, per alcuni, almeno, vi riesce”, precisa il quotidiano newyorchese. Uscirà a natale a new York e Los Angeles ed il 17 febbraio in Italia col titolo di “Molto forte, incredibilmente vicino” . Diretto da Stephen Daldry(The Hours, The reader, Billy Elliot), vede protagonisti Tom Hanks, Sandra Bullock e il piccolo Thomas Horn.

Tratto dall’omonimo romanzo di Jonathan Safran Foer “Extremely Loud & Incredibly Close”, uscito nel 2005, il film racconta di un bambino, Oskar probabilmente affetto da una sindrome autistica. Suo padre è morto nell’attacco al World Trade Center lasciando dietro di sè sei messaggi telefonici e, inavvertitamente, una missione improbabile che spinge il piccolo a confrontarsi con se stesso.  Oskar ritrova una chiave tra i beni del padre partendo così per una “caccia” in tutta la città alla ricerca della serratura che aprirà. Un anno dopo la morte di suo padre in quello che Oskar chiama “il giorno peggiore”, il bambino è deciso a mantenere la sua connessione vitale con l’uomo che scherzosamente lo aveva convinto a confrontarsi con le sue selvagge paure. Nella sua ricerca il piccolo attraversa i cinque distretti di New York incontrando un assortimento eclettico di persone che sono sopravvissute, ciascuna a suo modo, e comincia a scoprire i legami invisibili col padre.

Pubblicato nel 2005, il libro fu apprezzato da alcuni critici, ma aspramente criticato da altri che lo trovarono lo sfruttamento o eccessivamente sentimentale. Devono averla pensata così gli elettori dalla Hollywood Foreign Press Association che, dopo aver visto il film, lo hanno tenuto fuori dalla competizione dei Golden Globes.

Per sapere cosa ne penseranno i membri dell’Academy occorrerà aspettare la serata delle nomination, il 24 gennaio, la concorrenza è certo agguerrita. E tre titoli un posto sembrano già esserselo conquistato: The Artist, The Help e The Descendants.

 

 

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag