Star Wars | Guerre stellari, ecco di cosa potrebbe trattare il nuovo film

C’è una certa agitazione tra i fan di Star Wars | Guerre stellari: l’annuncio dell’acquisizione della saga di George Lucas da parte di Disney spinge milioni di persone nel mondo a interrogarsi sul futuro dei loro eroi e ad avanzare idee per i progetti che verranno. Certo che potrebbero concentrarsi su altro, ma come suol dirsi: la passione è passione…

Una premessa: le voci su quelli che potevano essere i piani futuri di George Lucas si sono rincorse per anni, a partire almeno dal 2005, quando è stato rilasciato l’ultimo episodio della saga: La vendetta dei Sith (il terzo episodio in ordine cronologico, il sesto in ordine di uscita); l’anno scorso, con il rilascio della versione in 3D del film del ’99 Star Wars la minaccia fantasma la questione dell’arrivo di un nuovo episodio, il settimo, s’è ripresentata puntuale, ma il regista e ideatore della serie aveva risposto ai fan negando l’eventualità. Poi, giorni fa, l’annuncio di Robert A. Iger, amministratore delegato Disney che ha assicurato di voler rilanciare la franchise di Star Wars e rilasciare un settimo film nel 2015, con i nuovi film in arrivo ogni due o tre anni. A questo punto si aprono una serie di possibili scenari su quelli che potranno essere i contenuti dei film che verranno. Molto materiale alla discussione lo fornisce Patrice Girod, già direttore del Lucas magazine nonché curatore della mostra dedicata alla saga presso il Museo delle Arti Decorative di Parigi. L’espertissimo Girod è stato interrogato al proposito da Le Figaro. Da questa intervista prendiamo gli spunti necessari.

Il nuovo film sarà un prequel, un sequel o uno spin off? Ci sarà posto per tutto, poiché l’investimento Disney è stato miliardario (42 miliardi di dollari spesi per l’acquisizione di Lucasfilm), è interesse del gigante del fantasy recuperare il più possibile. Come rassicurazione per i fan e come garanzia di credibilità per la Disney c’è il nuovo ruolo di George Lucas che ha declinato la regia ma resta in casa come consulente  creativo.

Ecco allora quello che gli appassionati di Star Wars potranno aspettarsi nei prossimi anni.

Dart Fener (Darth Vader) è morto, la sua storia sembra fermarsi con Lucas. E’ molto  probabile che il prossimo film sia una continuazione de Il ritorno dello Jedi (ultimo episodio in ordine cronologico, il terzo in ordine di uscita – 1983) una pista possibile, sempre secondo Girod, sarebbe una storia che inizia con un vecchio Luke Skywalker dell’età di Obi-Wan a dare il via a una trilogia basata sulle vicende di una terza generazione di eroi: dopo Anakin e Luke Skywalker, sarebbe il turno dell’ultimo figlio di questi e della sorella, Leia, di portare la spada degli Jedi.

Dopo l’ultimo film della saga, molti autori si sono messi all’opera provando a immaginare un seguito, il loro lavoro è quello che si chiama “universo espanso” di Star Wars e da ciò Disney potrebbe prendere ispirazione. Tra questi, Timothy Zahn autore della Thrawn Trilogy, una trilogia di romanzi ambientati cinque anni dopo la fine de Il ritorno dello Jedi. La Principessa Leia e Ian Solo sono in attesa di un lieto evento, mentre Luke Skywalker è diventato il primo Jedi ma l’ammiraglio Thrawn minaccia questa pace attaccando la Repubblica. I fan accetterebbero un film dalla trama già nota? Nell’incertezza meglio investire su qualcosa di nuovo.

Uno spunto valido potrebbe arrivare da un periodo della saga piuttosto vago chiamato “l’epurazione degli Jedi“. Si trova tra La vendetta dei Sith (II) e Una nuova speranza (III) e lo stesso George Lucas vi ha già lavorato, per un adattamento della serie TV che avrebbe chiamato Star Wars: Underworld. Anche un videogioco ha già utilizzato questa storia. Il potere della Forza rivive una ventina d’anni dopo che fu dato l’ordine ai cloni di eliminare tutti gli Jedi. Il protagonista, un Sith chiamato Starkiller (il primo nome che Lucas diede a Skywalker), sembra essere l’apprendista di Dart Fener ed è tenuto nascosto dall’Imperatore Palpatine. All’inizio dell’avventura, la sua missione è quella di trovare e uccidere gli Jedi che sono sopravvissuti alla “purga”.

La vena d’oro della serie, tuttavia, potrebbe essere quella degli spin off dedicati a singoli personaggi. La saga di Guerre Stellari ha infatti regalato all’immaginario molti caratteri iconici e in parte ancora misteriosi: il Maestro Yoda, Ian Solo, Obi-Wan Kenobi… E perché no, con i potenti mezzi di Disney si potrebbe immaginare persino un cartone animato.

Rumors corrono anche su quelli che potrebbero essere i registi del film, tra i nomi in circolazione troviamo i principali maestri del genere fantasy: JJ Abrams (Lost, ma anche Star Trek, nel 2009), Christopher Nolan (la trilogia di Batman), Peter Jackson (The Hobbit) e Joe Johnston (The first Avenger).

Tra gli attori: Hayden Christensen, che ha interpretato Anakin Skywalker potrebbe riprendere servizio. Si parla anche di un ruolo per Daniel Craig, dopo le lodi per il suo ultimo Bond, ma la parte dovrebbe arrivare solo dopo la cessazione del contratto che lo lega all’agente 007. Intanto il sito ImagineCasting ha intervistato i suoi utenti per il cast ideale: Tobey Maguire sarebbe perfetto come Luke Skywalker, Hugh Jackman come Ian Solo, Jennifer Garner come la Principessa Leia. (a.d)

TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo cosa ci riservano le puntate di Un Posto al Sole per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Angelina Jolie e Johnny Depp, insieme?

Secondo i tabloid britannici non sarebbe solo il divorzio ad unirli

TV

Anticipazioni Il Segreto: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo cosa ci riservano le puntate de Il Segreto per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Stefano De Martino al concerto di Emma

Il ballerino insieme a Maria De Filippi alla prima tappa romana della cantante

TV

Anticipazioni Una Vita: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo le trame della soap spagnola Un Vita, per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Hugh Grant e le rivelazioni hot

Interpretare le scene di sesso nei film mi eccita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag