Nymphomaniac La critica e il pubblico si spaccano

Il provocatorio film di Lars Von Trier, Nymphomaniac, sta letteralmente dividendo in due gli spettatori dai critici più affermati fino agli utenti dei forum online o siti di streaming, un viaggio nel mondo delle recensioni più interessanti e più divertenti

Come era ampiamente prevedibile, Nymph()maniac (clicca per il trailer) sta dividendo in due gruppi tutti gli spettatori. Dai critici più celebri e considerati e letti, al pubblico medio che esprime le proprie opinioni sui vari blog o siti di cinema, è in atto una sorta di guerra civile. Due fazioni ben divise si contrappongono: da una parte gli amanti del film e dall’altra chi lo odia profondamente. Una cosa è certa, è un’opera che non lascia indifferenti.

Su RottenTomatoes è possibile leggere le recensioni dei critici più celebri d’America e avere così una mappa generale e completa dei gusti oltreoceano, dove, lo ricordiamo, Von Trier non ha mai messo piede per la sua fobia dell’aereo e dei lunghi viaggi. Amanti del film sono il critico del New Yorker David Denby “Ottimo lavoro artistico, mai semplicista o stupido”, Bob Mondello di NPR “La cosa è più scioccante è che strappa più di una risata, eccezionale Von Trier” e CJ Johnson di ABC Radio “Sorprendente, originale, auto indulgente ma è anche il parto di una voce fortemente determinata”.

Contrari invece Joe Williams del St. Louis Dispatch “Surreale e poco verosimile”, Bob Grimm di Tucson Daily “Il peggior Von Trier di sempre, stanco, noioso, pretenzioso” e il famoso Tony Macklin che taglia corto “E’ deludente”.

Clicca qui per la gallery delle locandine scandalose di Nymphomaniac.

Il giornalista del Fatto quotidiano Domenico Naso l’ha definito un “porno con troppa trama […] e più noioso” e nell’articolo ha candidamente confessato di essersi addormentato durante la proiezione. Simona Santoni su Panorama lo chiama un “film ripugnante da amare”. Molti giornalisti con il naso sopraffino hanno voluto massacrarlo senza neanche aspettare il volume 2, che sembra davvero una cosa sciocca o insensata per lo meno.

Tra l’utenza media online, sono pochi i sostenitori del film, ma molti ne hanno sottolineato la regia immersiva fatta a camera a mano, l’eclettismo di regista e attori e alcune trovate assolutamente geniali. Alcuni dei commenti più divertenti sono stati raccolti dalla pagina Facebook “Le locandine dei film se avessero i commenti di Cineblog01” che gli hanno dedicato anche una locandina. Alcuni utenti lo definiscono un “simil porno triste” altri invece si scagliano direttamente contro il regista Von Trier definendolo sopravvalutato e incapace di fare qualcosa di buono, peccato che poco  dopo confessino di non aver visto i suoi film interi.

Altri utenti online si dichiarano furenti e delusi della conclusione del finale, ma forse non hanno capito che il 3 aprile è uscita nei cinema solo la prima parte, mentre il secondo volume uscirà il 24 aprile. Ma non c’è da stupirsi, visto che molti neanche riescono a scrivere in maniera corretta il titolo del film. Le variazioni sono innumerevoli: ninfomaniac, nymphomania, nimfomania, nimfo mania, ninfomania, ninfomanec, ninphomaniac e a complicare di più le cose ci si mette il titolo alternativo usato dai distributori Nymph()maniac.

Ma la rabbia è principalmente riversata contro Von Trier appellato con i più svariati aggettivi, da spocchioso a radical chic, da provocatore senza un vero motivo fino a mezza calzetta con in un mano una telecamera troppo costosa. Tutte cose che se le leggesse il regista danese, probabilmente lo farebbero felicissimo. Era questo il suo scopo, colpire, provocare una reazione, non essere compreso, forse addirittura odiato. Se i suoi film non ottenessero queste reazioni forse smetterebbe addirittura di farli.

Anche noi abbiamo visto Nymphomaniac e crediamo di averlo capito a fondo. O per lo meno abbiamo capito l’intento di Von Trier, eterno bambinone che crea un gioco perverso, ogni suo film, e ci si diverte come un pazzo a proporlo agli altri. E’ un artista che prima di tutto fa cinema per se stesso e secondariamente lo da in pasto al pubblico. E’ un gioco, e dobbiamo imparare a giocare con lui, se non abbiamo voglia, possiamo benissimo lasciar perdere e spegnere. In un certo senso, lui vince comunque.

Qui un interessante approfondimento.

Le curiosità dietro Nymphomaniac.

 

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag