Mostra del Cinema: meno sei al via tra critiche, fascino e promesse

È il festival cinematografico più antico del mondo ma c’è chi dice che soffra di logoramento. Nato nel 1932 come magnifico strumento per la propaganda del regime, Venezia celebra dal 28 agosto al 7 settembre la sua 70esima edizione tra le critiche di sempre e la voglia di riaffermarsi non come un festival, uno dei tanti, ma come la sola, l’unica, Mostra internazionale d’arte cinematografica

Certo sottolineare la dicitura “Mostra internazionale d’arte cinematografica” può apparire superbo, ma visto che la rassegna così è nata, resta il nome occasione per distinguersi ed evocare la benevolenza delle muse; tra l’agguerrita concorrenza dei festival stranieri come Toronto (quelli di casa non li vogliamo considerare perché s’aprirebbe una parentesi troppo lunga) e la scarsità di fondi. Ed il rimarcare l’unicità è l’unico modo per rendere sopportabili agli odiosi critici internazionali, quelli che regolarmente si lamentano per la spesa, la mancanza di alloggi, la burocrazia, l’angusto ufficio stampa e la scomodità delle sale di proiezione (altra parentesi che non vogliamo aprire è quella del Palazzo del Cinema), le “pene” sofferte per prendere parte ad un’altra Mostra del Cinema, la settantesima, edizione in cifra tonda, di quelle che si festeggiano.

 

E, tanto per rimanere in stile, invece festeggiare con un party, magari stravagante e gremito di stelle, il festival dà piena voce alle sue credenziali culturali con un progetto speciale, Venezia 70 – Future Reloaded. Progetto nel quale settanta registi, tra i quali troviamo nomi del calibro di Bernardo Bertolucci, Paul Schrader, Abbas Kiarostami, Monte Hellman e Walter Salles hanno contribuito realizzando ciascuno un cortometraggio di circa un minuto come riflessione sul futuro del cinema ed omaggio a Venezia a 70.   Un’iniziativa che piacerà ai cinefili ma che non ecciterà i paparazzi. E così come ogni altro grande festival, Venezia deve cedere qualcosa al glamour e ai tappeti rossi per poter ancora godere del privilegio di considerare il cinema come arte. E fortunatamente sarà pure a causa del fascino della decadenza ma il cielo della laguna attira ancora tante stelle. Ci sarà Lindsay Lohan, che però non ha ancora confermato al cento per cento se presenzierà alla prima europea del film di Paul Schrader The Canyons (in cui recita con l’attore porno James Deen) ma George Clooney e Sandra Bullock sono certo i protagonisti della serata d’apertura col film Gravity. E nella pattuglia hollywoodiana ecco, Nicolas Cage, star del film di David Gordon Green’s Southern drama Joe; e Scarlett Johansson, protagonista di Under the Skin, di Jonathan Glazer; certa anche Judi Dench, per Philomena di Stephen Frears e soprattutto James Franco, una vera calamita mediatica, a Venezia col suo ultimo film da regista, Child of God.

 

A presto, con tutte le news e i film di Venezia 70. (g.m)

 

 

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag