La recensione: American Hustle – L’apparenza inganna

American Hustle – L’apparenza inganna, al cinema dal primo gennaio. Ecco la recensione di Virginia Zullo

Una sceneggiatura di ferro quella di American Hustle – L’apparenza inganna, film  diretto da David O. Russell. Inizialmente intitolata American Bullshit, è di Eric Warren Singer e faceva parte della black list del 2010 , una classifica delle dieci migliori sceneggiature non prodotte.

Sarebbe stato un vero peccato non produrre questo film già candidato a tutti i possibili Golden Globes e che vede un cast stellare con Jennifer Lawrence, la osannata protagonista della serie campione d’incassi Hunger Games, nella parte di Rosalyn Rosenfeld moglie del truffatore di mestiere Irving  Rosenfeld, interpretato da Christian Bale.  La sua amante e socia in affari, è la rossa Amy Adams, nel film Sydney Prosser, ex ballerina di lap dance, affascinante, conturbante, intelligente, furba e scaltra anche più di Irving.

I costumi rigorosamente in stile anni ‘70 vedono firme come Gucci o Manolo Blahnik, solo per citarne alcuni, le scollature sono vertiginose e il look è perfetto per ognuno degli interpreti.

Il film racconta l’operazione Abscam, creata dall’F.B.I. verso la fine degli anni Settanta per indagare sulla corruzione dilagante nel Congresso degli Stati Uniti d’America e altre organizzazioni governative. Ciò che fa di questo film un piccolo capolavoro è una scrittura feroce, puntuale, ironica e scattante, i personaggi sono delineati e costruiti in maniera magistrale; tra tutti spiccano le due protagoniste femminili Jennifer Lawrence e Amy Adams. Entrambe strepitose, sexy, spregiudicate e folli nel loro desiderio di manipolare ed essere desiderate ad ogni costo .

Nel cast anche Robert De Niro nella parte del gangster Victor Tellegio, una rara perla nera la sua apparizione, come gli occhiali che porta nel film, una presenza, quella di De Niro, che impreziosisce ulteriormente un parterre di attori strepitosi e magistralmente diretti da David O. Russel.

Un ultimo plauso alla colonna sonora che prende le mosse dal capolavoro di Duke Ellington  Jeep’s Blues, note magiche per Ivring e Sidney uniti da quella canzone perché li ha salvati in un qualche momento della loro strampalata vita …

Come l’odore dello smalto di Rosalyn la moglie di Irving, questo film è “dolce ed acido, marcio e delizioso“, paradossale perché profondamente immorale e profondamente etico come quando Rosalyn  nella toilette bacia sulla bocca Sydney, l’amante del marito, o come quando Sidney  dice al rivale e socio del suo uomo : “Niente più cazzate, niente più finzioni, scoperemo quando capiremo che è vero amore” , detto da lei che pare non avere nessuna morale suona come un ossimoro; lezioni di stile per chi sa che l’apparenza inganna … (Virginia Zullo)

 

 

 

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag