“Gianni e le donne”, la divertente riscossa della timidezza

La rivincita della mitezza sull’arroganza dilagante, della timidezza sulla pacchiana ostentazione di presunti pregi, dell’umanità comune sui superuomini chimicamente e/o chirurgicamente modificati. “Gianni e le […]

La rivincita della mitezza sull’arroganza dilagante, della timidezza sulla pacchiana ostentazione di presunti pregi, dell’umanità comune sui superuomini chimicamente e/o chirurgicamente modificati. “Gianni e le donne”, la seconda prova alla regia del sessantenne Gianni Di Gregorio esce venerdì nelle sale italiane. Sabato sarà presentato – fuori concorso – alla Berlinale.

Un film atteso, dal quale ci si aspetta una conferma su tutte: quella di ritrovare la stessa quotidiana poesia di Pranzo di ferragosto, il “piccolo” film che portò a Di Gregorio l’inatteso e ampio successo di pubblico e critica.

LA SINOSSI: Gianni, sessant’anni, un uomo normale dalla natura mite dall’immensa capacità di sopportazione.

È al servizio di sua moglie che lavora e ha mille impegni, della figlia che adora, del fidanzato della figlia, giovane nullafacente che si è piazzato in casa e che ormai lui ama come un figlio. Senza contare cani, gatti…

Dulcis in fundo, c’è sua madre, novantenne nobildonna decaduta, che si ostina a vivere nella vecchia villa alle porte di Roma senza badare a spese, con badanti che vanno e vengono.

La sua vitarella scorre monotona fra commissioni, passeggiate con il cane e faccende domestiche, del resto è in baby pensione e di tempo ne ha fin troppo.

Un giorno, l’amico Alfonso gli fa aprire gli occhi: tutti i suoi coetanei, ma anche quelli ben più vecchi di lui, dietro la rispettabile facciata, hanno delle storie. Tutti, anche i vegliardi che vegetano nel baretto sotto casa, hanno l’amante.

Sconvolto dalla scoperta Gianni tenta di fare qualcosa.

C’è Gabriella, irraggiungibile e desiderata per anni, c’è Valeria, il meraviglioso primo amore, la bellissima Cristina, badante della mamma, c’è la vicina di casa, incarnazione della bellezza e della giovinezza, ci sono le infinite donne possibili che abitano il mondo…

Gianni, come un vecchio motore che si rimette in moto produce fracasso, fumo e poco arrosto.

Nel ruolo del protagonista ritroveremo lo stesso Di Gregorio, attore quasi a forza: “Per anni non ho fatto l’attore, sempre per timidezza e perché non sono così innamorato di me come deve essere un attore ma adesso sto mettendo a frutto questa lezione. Come le persone che scelgo per i miei film, anch’io sono me stesso. Credo però che se un regista mi volesse potrei anche impegnarmi con tutte le mie forze. Ma verrebbe sempre una cosa da ridere”. E poi la splendida Valeria de Franciscis Bendoni, che torna, così come nel Pranzo ad essere la madre del protagonista. E un cast all’insegna dell’autenticità che si muove sullo sfondo della Roma (Trastevere) della gente normale “Lavorando sulla vita quotidiana cerco sempre persone il più possibile autentiche e personalità esuberanti che hanno una naturale generosità nel regalare se stessi dice il regista – . Questo è il motivo per cui i personaggi del film continuano a chiamarsi con il loro vero nome.

La continuità fra vita reale e finzione cinematografica, questo non staccare i personaggi dalla loro vera esistenza,  quando funziona, permette di catturare momenti straordinari”.


TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le trame della soap Un Posto al Sole per la prima settimana del mese di dicembre.

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 5 a sabato 10 dicembre 2016

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la prima settimana di dicembre.

Gossip

Uomini e Donne: Riccardo spiazza tutti e sceglie Camilla. Martina accusa la coppia di falsità

Nel corso della registrazione di Venerdì 3 Dicembre, c’è stata un’altra scelta, questa volta a sorpresa. Riccardo Gismondi è uscito dal programma di Maria De Filippi […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le puntate della soap Una Vita, per questa prima settimana del mese di dicembre.

Gossip

Uomini e Donne, trono gay, Claudio ha scelto Mario e commenta su Instagram” “Sedersi e avere un unico pensiero. Fantastico”

Venerdì 2 Dicembre, si è registrata la puntata della scelta di Claudio Sona. Il tronista diviso tra i due pretendenti Francesco Zecchini e Mario Serpa, sceglie Mario!  Si è […]

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedì 5 a sabato 10 dicembre 2016

Tutte le anticipazioni della soap Beautiful per la prima settimana di dicembre…

2 commenti su ““Gianni e le donne”, la divertente riscossa della timidezza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag