Cinema. 11 aprile, massacro in sala

Giovedì prossimo usciranno in contemporanea sette film italiani. Una cosa mai vista, sarà un bagno di sangue

Con un Tweet Marco Giusti ha delineato perfettamente la situazione “Giovedì 11 aprile esce una marea di film italiani … Probabilmente saranno più degli spettatori“. A massacrarsi vicendevolmente in una lotta al botteghino ancora più priva di senso, visto che il campione d’incassi sarà probabilmente il blockbuster USA Oblivon, con Tom Cruise, saranno: Undici Settembre 1683, di Renzo Martinelli; La città ideale di Luigi Lo Cascio; Tutto parla di te, di Alina Marazzi; Il volto di un’altra, di Pappi Corsicato; Ci vediamo domani, di Andrea Zaccariello; Noi non siamo come James Bond, di Balsamo e Gabrielli; Un’insolita vendemmia, di Daniele Carnacina. Sfugge il senso di questa lotta al massacro nel cinema italiano, che di tutto avrebbe bisogno tranne che di programmazioni mal concepite.

Proviamo a capire. La primavera, anche quella meteorologica, bussa alle porte col suo calo fisiologico di spettatori e, in un mercato già in difficoltà, si tende, ovviamente, a distribuire le uscite in maniera tale che il film proposto non vada a impattare contro produzioni di forte richiamo distribuite (e prodotte), e ci limitiamo al cinema italiano, da big come 01 (Rai); Medusa (Mediaset); Filmauro, Warner Bros ecc. Sono loro che, nei tre anni passati, si sono divisi i 50 maggiori incassi lasciando ben poco – tranne eccezioni – agli altri. Ecco allora che in una settimana come quella dell’11 aprile caratterizzata dall’assenza dei distributori principali, i “medio – piccoli” hanno pensato bene di concentrare le loro uscite. Non entriamo nel merito dei singoli film (lo faremo nei prossimi giorni) ma è certo che tra i sette più di uno si rivelerà un flop. E i soldi spesi per la produzione? Gettati al vento a causa – anche – di scelte di distribuzione sbagliate. Sembra davvero troppo. E se ci aggiungiamo che i film di Martinelli, Lo Cascio, Zaccariello (è il film con Brignano), Corsicato e Marazzi hanno ottenuto dei finanziamenti dal ministero per i Beni Culturali, la scelta è ancora più irritante.  Si poteva fare diversamente, anzi si doveva. Un esempio? Scommettere sulla festa del Cinema, che porterà dal 9 al 16 maggio una riduzione a 3 euro dei biglietti d’ingresso. Sarebbe stat un’occasione ottima per promuovere il cinema italiano.  (a.d)

(Nell’immagine, il photocall del  cast de Il volto di un’altra, di Pappi Corsicato al Roma film festival 2012)

TV

Stasera Casa Mika ultima puntata: martedì 6 dicembre 2016

Stasera, l’ultima puntata del One man show condotto da Mika, ospiterà un grande nome della musica internazionale: Kylie Minogue.

Musica

Guns N Roses tutti i dettagli sul concerto di Imola a Giugno 2017

Dopo tanta attesa finalmente è stata confermata l’unica data italiana del tour europeo dei Guns N’ Roses. Il gruppo sarà a Imola il 10 Giugno 2017 […]

TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le trame della soap Un Posto al Sole per la prima settimana del mese di dicembre.

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 5 a sabato 10 dicembre 2016

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la prima settimana di dicembre.

Gossip

Uomini e Donne: Riccardo spiazza tutti e sceglie Camilla. Martina accusa la coppia di falsità

Nel corso della registrazione di Venerdì 3 Dicembre, c’è stata un’altra scelta, questa volta a sorpresa. Riccardo Gismondi è uscito dal programma di Maria De Filippi […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le puntate della soap Una Vita, per questa prima settimana del mese di dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag