Cannes, ciak

Tutto pronto a Cannes, srotolato il red carpet, i dodici giorni del cinema sono alla partenza. Siamo al 66mo anno di festival, dal 15 al 26 maggio

UNA CUPOLA PER THE GREAT GATSBY

Vous allez. Sulle banchine a ridosso della Croisette, la Warner ha eretto una cupola di 1.470 metri quadrati e 12 metri di altezza, per la gloria de Il grande Gatsby. Riservata alla festa del dopo-proiezione, promette una serata degna del personaggio di Scott Fitzgerald: sfarzosa. Il film arriva da un week end d’esordio soddisfacente ma non esaltante al box office USA (in Europa sarà in sala da domani) con 51,1 milioni di dollari incassati e una seconda posizione che lo colloca dietro a Iron Man 3. Baz Luhrmann ha però quasi raggiunto nei primi tre giorni l’incasso americano complessivo del suo precedente film, Moulin Rouge! (57,3 milioni di dollari totali). Potrà dirsi soddisfatto? Lo sapremo poi, stasera intanto festa col divo Leonardo Di Caprio, che resta il preferito delle riviste patinate.

Correzione: il Festival di Cannes è in realtà iniziato lunedì presso l’aeroporto di Nizza. Baz Luhrmann, il regista Ang Lee (membro delle giuria, foto di testa) e l’attrice Julianne Moore (testimonial L’Oreal) sono state infatti le prime star a mettere piede in Costa Azzurra, accolti dal solito stuolo di  cacciatori di autografi. Siamo già in piena kermesse.

 

IL QUARTIER GENERALE DI SPIELBERG

Steven Spielberg, presidente di giuria, invece pare abbia scelto di collocare il suo quartier generale in mare. Alla fonda nella baia di Cannes c’è il suo yacht di 85 metri The Seven Seas. Pettegolezzo vuole che a bordo Spielberg abbia tutti gli strumenti per vedere al meglio i film che dovrà giudicare ma non potrà risparmiarsi di sbarcare, visto che oltre alle proiezioni giornaliere dovrebbe presiedere un incontro quotidiano con la giuria per discutere i film visti. E se sarà poco presente sulla scena mondana, a rappresentare al meglio la giuria ci penserà la superdiva Nicole Kidman, già prenotata per tutti gli eventi che contano.

 

VECCHIE GLORIE

E se sul red carpet ciò che conterà sarà la bellezza, le emozioni più grandi arriveranno con le vecchie glorie: da Kim Novak per la festa di Vertigo di Hitchcock; l’arrivo di Alain Delon; il tributo a Jerry Lewis, che a 87 anni è tornato a recitare, è il pianista di jazz che scopre dopo 60 anni di matrimonio scomode verità in Max Rose. E cosa dire di Robert Redford, lui di anni ne ha 77, è sempre in forma e sarà al festival per Ass is Lost piccolo film diretto dal giovane J. C. Chandor. E ancora di Michael Douglas (69 anni) che con Matt Damon forma la coppia gay di Behind the Candalabra (la storia del pianista Liberace) di Steven Soderbergh.

 

I VAMPIRI ? PRESENTI

E c’è anche chi arriva al festival senza film, solo per promuovere se stesso, come la coppia Robert Pattinson e Kristen Stewart. Pare che i due abbiano affittato una suite da 7.000 euro a notte all’Hotel du Cap, ma che il loro programma sia prevalentemente turistico con tanto di visita al Museo Picasso di Antibes, alla casa di Renoir, e una passeggiata tra i vigneti della Provenza. Per la serie non perdiamoci di vista.

 

I DAFT PUNK? FORSE

I Daft Punk sono invece hanno molto da promozionare. I due elettro artisti francesi metà uomo e metà robot sono infatti in piena campagna per il loro album “Random Access Memories” (RAM). Le voci di una presentazione al Festival di Cannes il 21 maggio sono sempre più forti. Nulla di specifico ma il colpo di marketing sarebbe perfetto.
Come secondo evento più pubblicizzato al mondo, il Festival di Cannes attira migliaia di giornalisti e i Daft Punk non potrebbero trovare piattaforma mediatica migliore…

 

IL GALA’  DI AMFAR

Anche quest’anno tra le innumerevoli serate mondane (talvolta benefiche) sotto il cielo stellato di Cannes arriva il galà di amfAR, il sodalizio voluto da Elizabeth Taylor per sostenere la lotta all’Aids. L’evento è diventato ormai un classico e mixando moda e beneficenza, l’anno scorso è riuscito a raggranellare 11 milioni di dollari, quest’anno si terrà il 23 maggio Hôtel du Cap-Eden-Roc a Cap d’Antibes ed ancora una volta è organizzato dalla già direttrice di Vogue Paris, Carine Roitfeld che promette spettacolarità pura. Il tema? Una cosa sobria, essendo ispirato alla compianta Liz: L’oro. Ad aiutare la Roitfeld ad organizzare il tutto è la top model Naomi Campbell. La chicca della serata saranno le 40 creazioni all-gold realizzate appositamente da grandi firme, tra cui Christian Dior, Gucci, Giorgio Armani, Louis Vuitton, Alexander McQueen, Tom Ford, Burberry, Roberto Cavalli, Alexander Wang, Pucci, Fendi, Givenchy e Prada.

E il cinema? Ci sarà tempo per parlarne .

(a.d)

TV

Rocco Schiavone torna con una seconda stagione

Confermata dallo scrittore Antonio Manzini la seconda stagione della fiction di Rai 2, Rocco Schiavone.

TV

X Factor 10: Andrea eliminato nella semifinale

Eliminato Andrea. Nella finale si sfideranno Soul System, Eva, Gaia e Roshelle.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag