Berlinale. Quello che c’è da sapere sul festival 2010

Si compone giorno dopo giorno il quadro definitivo del Festival cinematografico di Berlino, la Berlinale, che quest’anno giungerà all’edizione numero 60 confermandosi, dopo una lunga […]

Si compone giorno dopo giorno il quadro definitivo del Festival cinematografico di Berlino, la Berlinale, che quest’anno giungerà all’edizione numero 60 confermandosi, dopo una lunga storia che arriva dalla Guerra Fredda, come il terzo festival europeo dopo Cannes e Venezia.

Svariate decine i film che dall’11 al 21 febbraio passeranno nelle sezioni ufficiali e collaterali, diverse le prime mondiali e tanti i “bei nomi” della settima arte che si ritroveranno al Berlinale palast, confondendosi con quelle promesse del domani al quale il festival ha sempre guardato con un interesse particolare.

Ma andiamo con ordine. E’ proprio di questi giorni l’ufficializzazione dei componenti delle giuria internazionale chiamati ad assegnare l’Orso d’oro. Alla presidenza un’icona del cinema tedesco e mondiale: Werner Herzog, accompagnato dalla nostra Francesca Comencini, dalla scrittrice africana Nuruddin Farah, dall’attrice tedesca Cornelia Froboess, dal prosuttore spagnolo José Maria Morales, e dalle attrici Yu Nan, cinese e dal premio Oscar Renée Zellweger.

Dei 26 film della competizione ufficiale, al momento ne sono stati resi noti 24, produzioni provenienti da Argentina, Austria, Danimarca, Germania, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Norvegia, Cina , Romania, Russia, Svezia, Stati Uniti. Mancano gli italiani (a meno di una sorpresa dell’ultimo minuto). Sarà presentato fuori concorso, ma in prima mondiale, l’atteso Shutter Island di Martin Scorsese, mentre è nella selezione ufficiale l’ultima opera di Roman Polanski, anche questa in prima assoluta: The Ghost Writer. Ad aprire il festival sarà però il film cinese Tuan Yuan

(Apart Together) di Wang Quan’an, uno dei più importanti registi cinesi delle giovani generazioni. Nel 2007 aveva già partecipato al concorso della Berlinale con Tuya de hun shi (Tuya’s Marriage) vincendo l’Orso d’Oro.

Una sezione collaterale ma ricca di spunti: Panorami porterà in visione ben 54 film di cui 31 anteprime mondiali e 17 debutti alla regia. E’ qui che troviamo Ferzan Ozpetek con il suo “Mine vaganti”, mentre nella sezione
Berlinale Special, che fa parte del programma ufficiale del festival e presenta le opere recenti di registi contemporanei e riscritture  di opere storiche è presente Silvio Soldini con la premiere del suo “Cosa voglio di più”.  Altro italiano a Berlino sarà Luca Guadagnino con “Io sono l’amore” , film presentato alla scorsa edizione della Mostra di Venezia, passato al Sundance festival e che a Berlino è inserito nella sezione Kulinarisches Kino, dedicata a cinema e cibo. Nel programma dei 40 anni dell’International Forum of New Cinema, evento collaterale poi riassorbito dal festival, troviamo invece “La Bocca del Lupo” di Pietro Marcello, già vincitore al Torino film festival.

Una storia lunga 33 anni per la sezione Generation, dedicata ai film per i giovanissimi che trova in programma due italiani: La Pivellina (di Tizza Covi e Rainer Frimmel) e Due Vite per caso (One Life forse due) di Alessandro Aronadio. A competere per un Orso d’oro nel programma dei cortometraggi saranno invece Davide e Lucia Pepe con il loro “Giardini di luce”.
Tentare un riassunto di un festival che si articola in numerosi percorsi non è operazione semplice, tuttavia non si possono trascurare gli omaggi e gli sguardi indietro che anche la Berlinale rende alla storia del cinema. Due gli Orsi alla carriera che saranno assegnati in questa edizione 2010: uno ad Hanna Schygulla, attrice indissolubilmente legata all’opera di Rainer Werner Fassbinder, l’altro allo sceneggiatore Wolfgang Kohlhaase.
La retrospettiva del festival sarà invece dedicata ai 60 anni della Berlinale con la proiezione di 40 film che hanno contribuito a creare la storia del festival. Film di apertura  A bout de souffle (Fino all’ultimo respiro, Francia 1959/60), di Jean Luc Godard, film che segnò l’arrivo della Nouvelle Vague e che fu proiettato al concorso del 1960.

Gossip

Uomini e donne: Sonia Lorenzini è la nuova tronista

L’ex corteggiatrice di Claudio D’Angelo, sale sul trono: è Sonia Lorenzini la nuova tronista ! La bella 27 anni di Mantova, chiuso definitivamente il capitolo Claudio, è […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta finale di Claudio D’Angelo: il tronista ritorna in trasmissione.

Colpo di scena a Uomini e Donne, il tronista Claudio D’Angelo che nell’ultima puntata aveva annunciato di voler abbandonare il programma, è tornato nella trasmissione con […]

Gossip

Bufera su Jennifer Lawrence: “Mi sono grattata il sedere su alcune rocce sacre”, video

L’attrice Jennifer Lawrence,  ospite nel programma britannico al “The Graham Norton Show”, racconta di un prurito inarrestabile al sedere, placato da una grattata su alcune rocce […]

Film

Riccardo e la dedica a Camilla su Instagram: “Questo cielo è per te”

“…Ti dedico il cielo sopra Roma…” Questa la dedica dell’ex tronista Riccardo Gismondi a Camilla Mangiapelo sul profilo ufficiale Instagram dell’ex tronista. Al momento i due ragazzi […]

TV

Bake Off Italia presenta una Celebrity Edition

Stasera, 9 dicembre 2016, Real Time presenta una speciale puntata con tanti protagonisti Vip.

Film

Gli attori pagati troppo del 2016: in testa per il secondo anno consecutivo Johnny Depp

Come ogni anno, il magazine Forbes ha stilato la lista degli attori meno redditizi del cinema. Al primo posto, ancora una volta, Johnny Depp. La […]

Un commento su “Berlinale. Quello che c’è da sapere sul festival 2010”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag