Ecco Sanremo in versione Clerici. Tra le presenze: Cassano, Susan Boyle, Rania di Giordania, Tokio Hotel

Con la conferenza stampa di presentazione del 60mo Festival della Canzone Italiana la macchina festivaliera è ufficialmente partita. A dare il là alle danze, dallo […]

Con la conferenza stampa di presentazione del 60mo Festival della Canzone Italiana la macchina festivaliera è ufficialmente partita. A dare il là alle danze, dallo storico Casinò di Sanremo (qui partì la gara canora nel lontano 1951) c’era la “squadra al completo”: Antonella Clerici, quella che sarà la padrona di casa del Teatro Ariston dal 16 al 20 febbraio, con Gianmarco Mazzi (direttore artistico) e Mauro Mazza (direttore di Raiuno).

I tre hanno annunciato le novità e gli appuntamenti – quelli almeno che si possono anticipare – di questa sessantesima edizione. Innanzitutto il Direttore di Raiuno, che fino allo scorso anno era direttore del Tg2, si è detto assolutamente inesperto di Sanremo e quindi di essersi affidato alla professionalità di Gianmarco Mazzi (già direttore Artistico delle precedenti tre edizioni) e di non aver mai pensato ad altro nome per la conduzione se non a quello della Clerici. “Quale miglior modo di festeggiare se non con Antonella?” ha apostrofato Mazza.

La Clerici, emozionata ma non troppo, da veterana del piccolo schermo qual è, ha detto di aver cucito il Festival su di sé “ho sempre pensato che per fare una cosa che piaccia davvero, prima di tutto deve piacere a chi la fa”.

Questo il piatto sanremese annunciato ieri: martedì 16 sul palco dell’Ariston saliranno Paolo Bonolis con Luca Laurenti (il Sanremo firmato da loro lo scorso anno è stato memorabile, probabilmente anche ineguagliabile) e Susan Boyle, la voce che ha incantato tutto il mondo a Britain’s Got Talent, diventando poi star internazionale.

Mercoledì invece sarà la volta delle presenze della regina Rania di Giordaniache abbiamo voluto oltre per l’eleganza, per i valori che rappresenta e porta in giro per il mondo”, Raul Bova e Robbie Wlliams. La stessa sera si esibiranno le ballerine del Moulin Rouge (lo storico locale parigino celebra un anniversario: i suoi 120 anni), tra loro anche Antonella Clerici, con la sua solita ironia, si farà spazio. “Sto cercando di rimettermi in forma per entrare in quegli abiti in mezzo a quelle stangone, ormai vado a correre tutti i giorni” afferma sorridendo la Clerici.

Giovedì sarà la volta di Christian De Sica e Bob Sinclair.

Venerdì la serata sarà dedicata alle migliori canzoni della storia di Sanremo: importanti nomi della canzone italiana le reinterpreranno, inoltre per i più giovani ci saranno i Tokio Hotel. Sabato sera invece, per il gran finale, ad affiancare l’Antonella nazionale ci sarà Maurizio Costanzo (ci si aspetta, ovviamente per ora la voce ufficiale dice in platea, la presenza anche della moglie Maria De Filippi). Uno speciale sarà dedicato a Michal Jackson con la presenza del coreografo che ha curato This is it e di alcuni ballerini protagonisti del film.

Tutti i giorni, all’ora di pranzo, dalla Sala Stampa dell’Ariston, ci sarà il Question Time, spazio dedicato alle domande dei giornalisti, condotto dalla Clerici con Costanzo (ormai uomo Raiuno a tutti gli effetti). E’ poi in forse un nome a cui la Clerici tiene moltissimo: quello di Antonio Cassano: pare proprio che il talento barese non mancherà. Cosa potrà aggiungere al Festival lo vedremo, però la conduttrice ci conta molto. Altri nomi invece sono ancora un “work in progress”. Insomma tutto pronto. O quasi.

Questo l’elenco dei 16 cantanti in gara tra i Big: Arisa, Malika Ayane, Simone Cristicchi, Toto Cutugno, Nino D’Angelo, Irene Fornaciari feat. Nomadi, Irene Grandi, Marco Mengoni, Fabrizio Moro, Morgan, Noemi, Povia, Pupo con Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici, Enrico Ruggeri, Valerio Scanu e i Sonora. Un parterre assolutamente innovativo per la kermesse sanremese, molti i giovani e tra di loro molti nati con i talent show (X Factor e Amici). Anche Sanremo si adegua ai tempi. Vedremo se sarà necessità o virtù. Le nuove proposte, definite “Nuova generazione” sono state scelte attraverso la votazione dopo la visione e l’ascolto dei brani su Internet. (Erika Brenna)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto: dal 25 al 30 luglio

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5 per la quarta settimana di luglio.

Entertainment

Anticipazioni Cherry Season dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazioni per la quarta settimana della soap turca Cherry Season.

Entertainment

Anticipazioni Beautiful dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazione della soap opera americana più longeva di Canale 5, per la quarta settimana di luglio…

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto: Ines finisce in carcere

Dopo il rapimento del piccolo Beltran Ines verrà incarcerata, ma Fe è pronta a difenderla dimostrando l’infertilità di Amalia…

Entertainment

Il Segreto Anticipazioni: Bosco e Ines, è ancora amore!

Ines si reca a El Jaral preoccupata della salute di Beltran, ma la vicinanza tra i due ex- amanti riaccenderà la fiamma.

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Un commento su “Ecco Sanremo in versione Clerici. Tra le presenze: Cassano, Susan Boyle, Rania di Giordania, Tokio Hotel”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag