Enoteca Italiana: i grandi vini dialogano col pubblico

L’informatica all’attacco dei bastioni della Fortezza Medicea di Siena, suggestiva sede delle prestigiosa Enoteca Italiana. Grazie ad un software è infatti possibile conoscere origine, segreti […]

L’informatica all’attacco dei bastioni della Fortezza Medicea di Siena, suggestiva sede delle prestigiosa Enoteca Italiana. Grazie ad un software è infatti possibile conoscere origine, segreti e meraviglie dei 1500 grandi vini italiani della nuova esposizione permanente “Parladivino”. Istituzione pubblica unica nel suo genere, l’Enoteca Italiana fu fondata nel 1960 come strumento operativo dell’Ente Mostra Mercato Nazionale dei Vini a DO e di Pregio, istituito, a sua volta, nel 1933. Il suo scopo è far conoscere, valorizzare e promuovere i grandi vini e la realtà vitivinicola nazionale. Oggi l’obiettivo è di realizzazione più immediata. Grazie ad un sistema informatico particolarmente avanzato i 1.500 vini, rigorosamente ammessi in mostra da una Commissione giudicatrice e prodotti da oltre 600 aziende, possono dialogare direttamente con il visitatore fornendo un significativo spaccato del mondo vinicolo italiano. Ad ogni ospite, infatti, è fornito un palmare che dovrà puntare su un codice a barre. La bottiglia scelta inizierà “a parlare”, attivando una presentazione audiovisiva, anche in più lingue (tra cui il giapponese), che descrive il prodotto. Appositi totem dislocati nei locali della mostra, forniscono informazioni più approfondite: descrizione e foto dei vitigni, abbinamento per territorio e tutte le informazioni sulle aziende produttrici. Allo stesso modo, tutti i visitatori del portale dell’Enoteca, possono effettuare una visita virtuale dell’esposizione e accedere a tutte le informazioni contenute. Successivamente potranno ripetere lo stesso percorso fisicamente, comunicando il codice visita una volta che si trovino a Siena. (An.Dur)

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

4 commenti su “Enoteca Italiana: i grandi vini dialogano col pubblico”

  1. Daniele scrive:

    è bellissima, riesci ad ottnere tutte le informazioni sul vino italiana, ma soprattutto lo puoi bere.
    Vi consiglio una visita.

    Daniele

  2. Emiliano scrive:

    Anche io sono stato all’enoteca Italiana, la mostra nei sotterranei è bellissima, ma soprattutto puoi degustare più di 1500 etichette…
    ma lo cosa che mi è piaciuta di più, è che i sommelier ti cnsigliano vini che non si conoscono, ma che sono più buoni ed economici del Sassicaia, Tignanello ecc. ma oltretutto quelle poche volte che si trovano, io non sono disposto a spendere quelle cifre per una bottiglia di vino. Se andate a Siena, lasciatevi 2 ORE di Tempo per andare all’ ENOTECA ITALIANA. Si trova facilmente, basta seguire per il centro/stadio e arrivi nei parcheggi che sono intorno alla fortezza, non devi nemmeno aticare se vuoi comprare dei vini.

    Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag