Berlusconi, il “Figo” e la pubblicità che indigna l’India

Berlusconi protagonista in India di uno spot contestatissimo

Una pubblicità della Ford scatena il putiferio in India. Protagonista è Silvio Berlusconi alla guida di un nuovo suv compatto il “Figo” (un nome, un programma) che tiene nel bagagliaio tre donne legate mentre il claim recita “Lasciate le vostre preoccupazioni quando avviate il Figo extra-large “.

Ufficialmente lo spot creato dall’agenzia pubblicitaria JWT India (costola del gigante WPP) non è mai stato utilizzato commercialmente, tuttavia è apparso nel fine settimana sul sito adsoftheworld.com prima di essere ritirato definitivamente.

L’unità indiana della Ford Motor Co. ha intanto chiesto scusa per la pubblicità denigratoria e umiliante per le donne, tanto più che proprio le settimane scorse il governo di New Delhi aveva approvato una nuova legge sulla violenza contro le donne in seguito a un fatale stupro di gruppo di una studentessa su un autobus, episodio che ha suscitato proteste di massa e messo in luce la condizione delle donne in India. Anche l’agenzia pubblicitaria si scusa e denuncia una “fuga” di spot. Qualcuno s’è scusato – per caso – anche con l’Italia? Non ci risulta.  (a.d)

TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo cosa ci riservano le puntate di Un Posto al Sole per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Angelina Jolie e Johnny Depp, insieme?

Secondo i tabloid britannici non sarebbe solo il divorzio ad unirli

TV

Anticipazioni Il Segreto: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo cosa ci riservano le puntate de Il Segreto per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Stefano De Martino al concerto di Emma

Il ballerino insieme a Maria De Filippi alla prima tappa romana della cantante

TV

Anticipazioni Una Vita: dal 26 settembre al 1 ottobre

Scopriamo le trame della soap spagnola Un Vita, per l’ultima settimana di settembre…

Gossip

Hugh Grant e le rivelazioni hot

Interpretare le scene di sesso nei film mi eccita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag