World Monuments Fund, nella lista 2014 dei beni minacciati tre siti italiani

Venezia assediata dalle navi crociera; L’Aquila ferita a morte dal terremoto, le voliere dei Farnese, al Palatino, minacciate dal tempo e dall’incuria. Sono questi i tre siti italiani che il World Monuments Fund ha inserito nell’elenco 2014 dei 67 monumenti del mondo a rischio. Dalla Francia al Missouri, dalla Siria al Mali il patrimonio artistico mondiale è in molti, troppi casi seriamente minacciato

E’ dal 1996 che, ogni due anni, il World Monuments Fund (WMF), un’organizzazione con sede a New York, pubblica la lista dei monumenti e dei siti del patrimonio mondiale che ITA_Aviariesritiene minacciati. The Watch 2014, questo il nome del rapporto si sofferma per il 2014 su 67 siti in tutto il mondo dove, accanto a località molto note, come Venezia, compaiono luoghi meno noti, come il villaggio di Pokfulam a Hong Kong ; in alcuni casi si tratta  di aree urbane, vedi il centro storico di Yangon, in Birmania; in altri  di zone remote, come il sito archeologico di Gran Pajatén, in Perù o i vecchi terrazzamenti di Battir nei territori palestinesi occupati, in altri casi si tratta di emergenze moderne, come il Jefferson National Expansion Memorial a St. Louis, nel Missouri.

I motivi che determinano il rischio per questi siti sono molteplici: il clima, l’assedio del turismo, la guerra (come in Siria e nel Mali) o la mancanza di risorse. Alcuni siti poi sono minacciati dal “progresso”. Ad esempio a Yangon, in Birmania, la costruzione di nuovi edifici e centri commerciali sta comportando la distruzione delle sussistenze coloniali del XIX secolo, o nell’area di New York, lo spettacolare sito geologico dell’Hudson River Palisades è minacciato dalla costruzione di torri. Fu dichiarato monumento nazionale nel 1983 e il codice urbanistico aveva accettato il principio che nessun edificio non poteva superare l’altezza degli alberi circostanti, ma qualcosa ha deciso il contrario. L’organizzazione ha evidentemente lo scopo di porre l’attenzione mondiale sui problemi del patrimonio storico, architettonico, artistico dell’umanità, ma il suo sostegno è anche concreto. Dal 1996 ha fornito aiuti per 54 milioni di dollari e tra coloro che ne hanno beneficiato negli ultimi due anni compare anche la galleria dei Carracci in Palazzo Farnese, a Roma.

ITA_L’Aquila

Nel 2014 la loro attenzione si concentrerà anche sulle Voliere Farnese, al Palatino, un tempo cuore della Roma antica. I giardini del colle romano comprendevano una varietà di strutture connesse con terrazze, scale e rampe che portavano alla cima del colle Palatino dal Foro Romano. Le voliere sono padiglioni quadrati doppi, disposti ad angolo tra di loro, e originariamente decorati con graffiti. Rappresentati in numerose incisioni, disegni, schizzi, stampe e dipinti tra i secoli XVI e XIX i giardini sono stati creati sui resti archeologici notevolissimi, tra cui il Palazzo del primo secolo di Tiberio e sono stati oggetto di restauro, ma le voliere a causa della prolungata mancanza di manutenzione sono ora in una condizione di estremo deterioramento. “Uno studio di restauro è stato recentemente completato dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, ma è necessario un finanziamento per realizzare il programma. – dice la nota del WMF –  Le Voliere Farnese rappresentano i resti del Rinascimento meglio conservati del Palatino, e sono uno dei pochi spazi adeguati per l’interpretazione relativa a questo periodo della storia del colle. Il loro restauro ha il potenziale per migliorare l’esperienza del visitatore e la comprensione pubblica del complesso archeologico”.

De l’Aquila il rapporto del WMF dice: “Quattro anni dopo la catastrofe, è importante aumentare la consapevolezza circa la situazione grave e ancora irrisolta persistente a L’Aquila. Senza una corretta riparazione e restauro del centro storico, la città ITA_Veniceperderà l’importante patrimonio culturale, nonché un notevole ritorno economico e comunitario . Mentre la risposta al disastro può essere un processo lungo e difficile, vi è la necessità di rinnovare le richieste di recupero e rivitalizzazione del nucleo urbano storico e assicurare la rivitalizzazione della comunità”.

Relativamente a Venezia, l’organizzazione si concentra sull’industria del turismo: “Il mantenimento di Venezia , non solo come destinazione di viaggio, ma come comunità , è diventato sempre più impegnativo. Un fattore significativo in questa dinamica è il turismo da crociera, che ha aumentato le visite a Venezia del 400% negli ultimi cinque anni, con circa 20.000 visitatori al giorno durante l’alta stagione. Le grandi navi da crociera hanno avuto impatti diretti e indiretti sulle inondazioni, a causa dei requisiti di dragaggio e il movimento delle navi di grandi dimensioni attraverso il Canal Grande. L’afflusso di visitatori nelle aree storiche fragili ha altresì influito sulla qualità della vita dei residenti, contribuendo a un calo del 50 % nella popolazione della città negli ultimi dieci anni”.

Il WMF è stato coinvolto in azioni di conservazione a Venezia dopo l’alluvione del 1966, ed è stato un sostenitore di lunga data di progetti e programmi al fine di garantire la sua gestione sostenibile. L’inclusione della città lagunare in The Watch 2014 “segna quasi 50 anni dell’impegno del WMF a Venezia e sottolinea la determinazione a mobilitare il sostegno internazionale per la protezione di questa città unica e preziosa”.

 

Sul sito dell’organizzazione l’elenco completo dei beni che dal 1996 sono stati inseriti tra quelli in pericolo, da notare che luoghi come Pompei, ad esempio, vi erano finiti nel ’98 e nel ’96, insomma, ben prima che la “questione” diventasse cronaca. (www.wmf.org ) (a.d)

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag