Sabato, banche aperte. Palazzi e sedi storiche degli istituti bancari svelano i loro tesori

Sabato 8 ottobre torna per l’undicesimo anno “Invito a Palazzo: arte e storia nelle banche” la manifestazione promossa dall’Abi che aprirà al pubblico palazzi, gallerie e collezioni d’arte degli istituti bancari italiani. Coinvolti nell’iniziativa 92 palazzi in 51 città

Il programma è quello consolidato: un giorno (sabato 8 ottobre dalle 10 alle 19) di ingressi gratuiti e visite guidate  nei palazzi storici degli istituti bancari. Si tratta di veri e propri scrigni di opere d’arte e di architetture importanti normalmente chiusi al pubblico perché luoghi di lavoro ma ricchi d’arredi preziosi, di capolavori di ogni epoca, di monumentali giardini, di straordinarie cantine, di archivi e di biblioteche imponenti. Dai palazzi rinascimentali agli innovativi edifici del ‘900, la bellezza di questi luoghi spesso racconta molto di più di ciò che è possibile ammirare. Racconta la storia dei territori e delle banche, che talvolta da molti secoli, contribuiscono alla loro economia.

Nell’edizione targata 2012, Lombardia e Lazio sono le regioni col maggior numero di sedi aperte alle visite di cittadini e appassionati (rispettivamente 12 e 14), mentre Roma si conferma la città con più palazzi da visitare (12). Tra le novità di questa nona edizione, 8 palazzi aperti al pubblico per la prima volta. In molte sedi, inoltre, sono in programma mostre d’arte e di fotografia.

E’ una “vecchia” conoscenza del pubblico della rassegna il Palazzo Salimbeni, a Siena. Sede, sin dalla sua fondazione, nel 1472, della Banca Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica del mondo. Il complesso architettonico, con l’antico “castellare” della nobile famiglia di mercanti e banchieri senesi, il rinascimentale Palazzo Spannocchi e le forme eclettiche di Palazzo Tantucci,  custodisce memorie storiche e testimonianze artistiche di valore inestimabile.

Un salto nella Capitale, dove ricordiamo, i palazzi aperti saranno 12. Tra questi il Palazzo Altieri, in piazza del Gesù, sede  dell’Associazione Bancaria Italiana. Realizzato durante il pontificato di papa Altieri, Clemente X, l’edificio è un esempio prestigioso del Barocco romano. Oltre agli affreschi, opera di grandi maestri, il Palazzo custodisce straordinari arredi e opere d’arte appartenute alla famiglia.

 

Un po’ più, a sud per un salto nella Galleria di Palazzo Zevallos Stigliano, sede napoletana di Intesa Sanpaolo. Nel cuore della città, il seicentesco palazzo Zevallos Stigliano offre la possibilità di conoscere l’ultimo capolavoro di Caravaggio: il Martirio di sant’Orsola, dipinto dall’artista nel 1610, poche settimane prima della sua drammatica morte. Imperdibile.

Una delle più belle dimore della città cinquecentesca, Palazzo Magnani, oggi filiale di UniCredit Banca, è una delle proposte che arrivano da Bologna. Simbolo stesso del potere economico raggiunto nel XVI secolo dalla famiglia Magnani, l’edifico di via Zamboni, restaurato nel 1997, conserva nel salone d’onore il famoso fregio, “La Storia di Romolo e Remo” dipinto dai Carracci.

E’ il fabbricato stesso un’opera d’arte il Palazzo Pallavicini Cambiaso, la filiale di UniCredit Banca a Genova. Noto anche col nome di palazzo Agostino Pallavicini, l’edificio di via Garibaldi è stato inserito il 13 luglio del 2006 nella lista Unesco dei 42 palazzi di Genova divenuti Patrimonio dell’umanità. Originariamente costruito su progetto di Bernardino Cantone a partire dal 1558, per conto di Agostino Pallavicini, il palazzo passò in proprietà alla famiglia Cambiaso all’incirca a metà del Settecento.

 

Per gli appassionati dell’arte contemporanea, un interessante appuntamento è a Milano, presso la sede delle direzione generale di Deutsche Bank (in piazza del Calendario, a Milano-Bicocca) Nell’ edificio di nove piani progettato dall’architetto Gino Valle sono ospitate oltre 400 opere che compongono Deutsche Bank Collection Italy. L’istituto, infatti, investe da oltre 40 anni nella promozione dei giovani artisti e possiede una delle più importanti collezioni d’arte contemporanea del mondo. Si tratta di una raccolta di oltre 56mila opere esposta nelle sedi della banca in oltre 70 paesi. Arte contemporanea anche al Palazzo del Credito Italiano (UniCredit) in piazza Cordusio dove si mostra Quadreria Contemporanea una selezione di opere dalla UniCredit Art Collection e i contributi di giovani artisti dal progetto UniCredit Studio.

Todi, Perugia, Unicredit Banca di Roma, Chiesa del Monte di Pietà

E poi Torino. Commissionato dal Marchese Giorgio Turinetti di Priero, banchiere del Ducato di Savoia, il Palazzo Turinetti, si affaccia con il lungo porticato su piazza San Carlo a qualificare, in concerto con gli altri edifici, l’armonioso disegno unitario del salotto della città. Sede di Intesa Sanpaolo, l’edifico custodisce arredi, boiserie, stucchi, specchiere e preziosi intagli a conservare l’originario sapore sei – settecentesco degli interni, arricchiti da arazzi di manifattura francese e dipinti dal XVII al XX secolo di artisti come Ribera, Zuccarelli, Induno.

Faenza, Ravenna, Banca di Romagna, Palazzo del Monte

E tante le sedi bancarie aperte nelle piccole città di provincia, come la Fondazione Carichieti, che accoglierà i visitatori nella nuova e prestigiosa sede di Palazzo de’ Mayo, esempio di eccellenza del barocco abruzzese. Per l’occasione, saranno aperte e visitabili tutte le sale del Palazzo; si potrà ammirare la collezione di argenti, un vero e proprio scrigno di capolavori dell’arte orafa dal XVII al XX secolo provenienti dalle manifatture e collezioni europee. E poi le mostre permanenti, tra le quali “La collezione d’arte della Fondazione Carichieti e della Carichieti S.p.a.” un percorso nell’Ottocento europeo composto da oltre 40 opere, tra cui spiccano lavori di Giovanni Fattori, Francesco Paolo Michetti, Luigi Gioli, Costantino Barbella. Non mancherà un percorso nel contemporaneo: fra le nuove acquisizioni della Fondazione Carichieti spiccano infatti lo “Sguardo di Garibaldi” di Luca Vernizzi e la “Prima Neve” di Omar Galliani. Da visitare anche l’altra grande permanente “Nel segno dell’immagine. Da Sassu a Ortega”, una raccolta di 130 opere di 90 artisti del XX secolo, messa a disposizione da Alfredo e Teresita Paglione. Nello spazio dedicato alle esposizioni temporanee la mostra dedicata al centenario della nascita di Aligi Sassu, dal titolo “Sassu e Corrente 1930-1943. La rivoluzione del colore”.

 

Tra gli otto palazzi aperti per la prima volta al pubblico, le Gallerie d’Italia in piazza Scala, a Milano, sede di Intesa Sanpaolo. Ospitate nel centro storico di Milano nei prestigiosi Palazzi Anguissola e Brentani, le Gallerie raccolgono 197 opere appartenenti alle collezioni dell’Ottocento della Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo. Il percorso espositivo conduce attraverso un secolo di storia dell’arte italiana: dal Neoclassicismo, rappresentato dalla straordinaria serie di bassorilievi di Antonio Canova, fino al preludio del Futurismo, documentato da quattro capolavori di Umberto Boccioni. E poi il cinquecentesco Palazzo Gigli di Lucca (Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno) e la sede della cassa di risparmio de L’Aquila, a Roma (in mostra una bella selezione di pittori abruzzesi dell’800).  Nota al margine, contrariamente a quanto riportato nelle brochure ufficiali, a San Felice sul Panaro, Modena, il palazzo ex Monte di Pietà, oggi sede di SANFELICE 1893 Banca Popolare non sarà aperto. Dopo il devastante sisma del maggio scorso, l’edificio – che ha sede nel centro storico – è stato messo in sicurezza, ma le condizioni degli stabili adiacenti non rendono ancora sicuro l’accesso ad un ampio pubblico.

 

L’elenco completo dei palazzi che partecipano all’iniziativa è disponibile sul sito http://palazzi.abi.it. Informazioni sulla manifestazione si possono ottenere chiamando dalle ore 10 alle 18  al numero 06-6767400 oppure inviando una e-mail all’indirizzo invitoapalazzo@abi.it. (a cura di a.d)

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

TV

XFactor: alla terza puntata è già Polemica!

Dopo il secondo appuntamento è già bufera su XFactor, scopriamo di più sulla polemica che ha coinvolto il programma nel corso dell’ultima settimana…

Attualità

I magnifici 10 di Instagram

Instagram sta per compiere 6 anni. La prima versione risale infatti al 6 ottobre del 2010. E, in appena sei anni, è diventato il social […]

TV

Anticipazioni Un Medico in Famiglia 10: 29 settembre 2016

Scopri le trame dei due episodi di Un Medico in Famiglia 10 in onda stasera su Rai 1…

Gossip

Kim Kardashian aggredita a Parigi

Vitalii Sediuk ci ha riprovato. Dopo il tentativo di prendere in braccio la top model Gigi Hadid a Milano, è la volta di Kim Kardashian, la star […]

TV

Squadra Animafia 8: si sposta dal Giovedì al Venerdì

Oggi, giovedì 29 settembre, Squadra Antimafia 8 non andrà in onda. Mediaset infatti, sposta l’appuntamento con la serie poliziesca dal giovedì al venerdì per resistere alla concorrenza…

Gossip

Giovanni Vernia imita Gianluca Vacchi: video

Il video parodia sul Re dei Social è tutta da ridere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag