Mimmo Paladino: quando la scultura si fa musica, una mostra a Ravello

Paladino/Ravello. Dal 29 giugno al 31 ottobre 2013, la splendida località della Costiera Amalfitana ospita cinquanta sculture di Mimmo Paladino. La mostra è curata da Flavio Arensi, promossa dalla Fondazione Ravello, in collaborazione con Stefano Valanzuolo, direttore artistico del Ravello Festival

«Il percorso espositivo – spiega Flavio Arensiprende il via fin dai cancelli di Villa Rufolo, dove è collocata la grande “Stele” di marmo bianco, una figura schematizzata che accoglie il visitatore e lo invita a concedersi un viaggio fra matematica, musica e sogno. Le opere di Paladino, che sono tutte un equilibrio fra segni, simboli e misteri, denotano da sempre un forte legame con la musica e più in generale con l’armonia vissuta come elemento geometrico. Il visitatore è sollecitato da richiami e rimandi al mondo dell’opera lirica e della musica, vivendo il connubio fra scultura e paesaggio».

Un percorso, quello che si snoda lungo Villa Rufolo alla continua ricerca di un approccio con le armonie musicali. È qui che nel maggio del 1880, Richard Wagner figurò il magico giardino di Klingsor quale degna scenografia per il suo ultimo dramma musicale, il Parsifal. Qui il musicista vide la torre medievale sprofondare nel nulla e diventare un giardino incantato, immaginò le piante tropicali assumere le sembianze di splendide fanciulle, e infine il giardino stesso trasformarsi in un deserto nell’attimo in cui Parsifal uccide il negromante Klingsor.

Oggi, nel giardino all’ombra della Torre maggiore l’anello di «Zenith» di Paladino diventa chiaro omaggio all’Anello di Wagner, mentre viali, giardini, suggestivi scorci della villa ospitano alcune delle sculture più significative di questo maestro della Transavanguardia. Piccole opere nell’antica sala da pranzo, di contro, all’aria aperta il monumentale cavallo «Architettura», «Caduto a ragione» o la composizione in ferro rosso «Respiro». Una sorta di itinerario nella melodia che per Paladino diventa scansione geometrica, slancio, simbolo, forma. Come l’architettura dolcemente arrotondata di Oscar Niemeyer, che a Ravello lasciò, negli ultimi anni della sua lunga vita, un auditorium che porta il suo nome. Nel piazzale antistante, Mimmo Paladino ha realizzato l’installazione dei venti «Testimoni» collocati a cercare un dialogo con la costruzione e a cambiare la normale prospettiva del luogo.

Ma non è tutto, il rapporto di Paladino con la musica è datato. Dalle sue collaborazioni con Lucio Dalla alla realizzazione dei manifesti per la stagione verdiana del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Riccardi Muti (in mostra) all’ultimo suo esperimento, il cortometraggio «Labyrinthus»  realizzato con Alessandro Haber sulla figura di Gesualdo da Venosa, musicista immenso dalla vicenda umana degna di un grande romanzo. Per celebrare il quattrocentesimo anniversario della morte del compositore (1566-1613), Paladino è stato invitato dal direttore artistico del Ravello Festival ad elaborare alcune opere ad hoc, collocate e presentate in anteprima nell’antica cappella della villa: “Un omaggio – spiega Valanzuolo – al più visionario ed innovativo tra i musicisti dell’antichità, reso dall’impeto creativo di Paladino nell’anno in cui, non a caso, il Festival si affida al tema conduttore del domani”. Nel cortometraggio, proiettato nell’ambito della mostra, Alessandro Haber interpreta il musicista nelle sue ultime ore di vita mentre detta il testamento.

Informazioni:
www.fondazioneravello.it
www.ravellofestival.com
www.villarufolo.it

(a.d)

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag