“Milano, ultimo atto d’amore”: Alda Merini e Mimmo Rotella per “spiegare” la bellezza

Un progetto che Alda Merini e Mimmo Rotella volevano dedicare alla bellezza, l’una con le parole, l’altro con le immagini: poesia per dipingere il bello, […]

Un progetto che Alda Merini e Mimmo Rotella volevano dedicare alla bellezza, l’una con le parole, l’altro con le immagini: poesia per dipingere il bello, pittura per scrivere il bello. Il tempo è stato loro nemico. Il terreno sul quale confrontarsi doveva essere un’icona di grazia: Marilyn Monroe, il cui mito aveva stregato entrambi. Chissà se la mostra che domani apre a Milano sarebbe stata gradita ai due artisti, sta di fatto che nasce come “ultimo atto d’amore”, e tanto basta per prendere a prestito le parole dello stesso Rotella.

Un percorso multimediale, un film, un racconto che abbracciano le figure dei due artisti e sullo sfondo, la città come poetica

Rotella, Marilyn, 1963, décollage,

scenografia e teatro; questa è “Milano, ultimo atto d’amore”, in programma fino al 15 febbraio al palazzo Reale.

Renato Barilli e Giuseppe Zaccaria curano quello che si configura come percorso della memoria, un fiume di filmati storici, registrazioni di voci, fotografie inedite e recite poetiche per una composizione multimediale che pone lo spettatore al centro dell’evento.

Il racconto di Mimmo Rotella, curato da Renato Barilli su idea di Piero Mascitti, direttore della Fondazione Rotella, si sviluppa in venti opere di grande formato su lamiera, realizzate dagli anni ’80 al 2000 (la maggior parte inedita) e dieci décollage dedicati a Marilyn Monroe, realizzati dagli anni ’60 al 2004. Per la prima volta, inoltre, l’ascolto completo dei “Poemi fonetici”, composti dal maestro nel 1949.

La sezione di approfondimento dedicata alla poesia e alla figura di Alda Merini è a cura di Giuseppe Zaccaria e presenta opere , poesie e filmati inediti selezionati con il supporto del Fondo Manoscritti dell’Università di Pavia. L’esposizione si arricchisce con  dieci poesie inedite provenienti dallo stesso  Fondo con e otto filmati inediti che riportano frammenti di vita della poetessa.

Info: 02 8056685 – www.mostrarotellamerini.it

Alda Merini

Rotella, L'artista debole, 2004, décollage su lamiera

Alda Merini

Rotella, PM, 1989, décollage e sovrapittura su lamiera

Alda Merini

Rotella, Renault 5, 1986, pittura acrilica su manifesto

TV

Anticipazioni Squadra Antimafia 8: puntata 30 settembre 2016

Andrà in onda stasera la quarta puntata di Squadra Antimafia 8, dopo lo slittamento della fiction dal giovedì al venerdì…

TV

XFactor: alla terza puntata è già Polemica!

Dopo il secondo appuntamento è già bufera su XFactor, scopriamo di più sulla polemica che ha coinvolto il programma nel corso dell’ultima settimana…

Attualità

I magnifici 10 di Instagram

Instagram sta per compiere 6 anni. La prima versione risale infatti al 6 ottobre del 2010. E, in appena sei anni, è diventato il social […]

TV

Anticipazioni Un Medico in Famiglia 10: 29 settembre 2016

Scopri le trame dei due episodi di Un Medico in Famiglia 10 in onda stasera su Rai 1…

Gossip

Kim Kardashian aggredita a Parigi

Vitalii Sediuk ci ha riprovato. Dopo il tentativo di prendere in braccio la top model Gigi Hadid a Milano, è la volta di Kim Kardashian, la star […]

TV

Squadra Animafia 8: si sposta dal Giovedì al Venerdì

Oggi, giovedì 29 settembre, Squadra Antimafia 8 non andrà in onda. Mediaset infatti, sposta l’appuntamento con la serie poliziesca dal giovedì al venerdì per resistere alla concorrenza…

5 commenti su ““Milano, ultimo atto d’amore”: Alda Merini e Mimmo Rotella per “spiegare” la bellezza”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag