“Milano, ultimo atto d’amore”: Alda Merini e Mimmo Rotella per “spiegare” la bellezza

Un progetto che Alda Merini e Mimmo Rotella volevano dedicare alla bellezza, l’una con le parole, l’altro con le immagini: poesia per dipingere il bello, […]

Un progetto che Alda Merini e Mimmo Rotella volevano dedicare alla bellezza, l’una con le parole, l’altro con le immagini: poesia per dipingere il bello, pittura per scrivere il bello. Il tempo è stato loro nemico. Il terreno sul quale confrontarsi doveva essere un’icona di grazia: Marilyn Monroe, il cui mito aveva stregato entrambi. Chissà se la mostra che domani apre a Milano sarebbe stata gradita ai due artisti, sta di fatto che nasce come “ultimo atto d’amore”, e tanto basta per prendere a prestito le parole dello stesso Rotella.

Un percorso multimediale, un film, un racconto che abbracciano le figure dei due artisti e sullo sfondo, la città come poetica

Rotella, Marilyn, 1963, décollage,

scenografia e teatro; questa è “Milano, ultimo atto d’amore”, in programma fino al 15 febbraio al palazzo Reale.

Renato Barilli e Giuseppe Zaccaria curano quello che si configura come percorso della memoria, un fiume di filmati storici, registrazioni di voci, fotografie inedite e recite poetiche per una composizione multimediale che pone lo spettatore al centro dell’evento.

Il racconto di Mimmo Rotella, curato da Renato Barilli su idea di Piero Mascitti, direttore della Fondazione Rotella, si sviluppa in venti opere di grande formato su lamiera, realizzate dagli anni ’80 al 2000 (la maggior parte inedita) e dieci décollage dedicati a Marilyn Monroe, realizzati dagli anni ’60 al 2004. Per la prima volta, inoltre, l’ascolto completo dei “Poemi fonetici”, composti dal maestro nel 1949.

La sezione di approfondimento dedicata alla poesia e alla figura di Alda Merini è a cura di Giuseppe Zaccaria e presenta opere , poesie e filmati inediti selezionati con il supporto del Fondo Manoscritti dell’Università di Pavia. L’esposizione si arricchisce con  dieci poesie inedite provenienti dallo stesso  Fondo con e otto filmati inediti che riportano frammenti di vita della poetessa.

Info: 02 8056685 – www.mostrarotellamerini.it

Alda Merini

Rotella, L'artista debole, 2004, décollage su lamiera

Alda Merini

Rotella, PM, 1989, décollage e sovrapittura su lamiera

Alda Merini

Rotella, Renault 5, 1986, pittura acrilica su manifesto

© Riproduzione riservata

TV

Uomini e Donne: anticipazioni sul Trono Gay

Quando partirà la prima edizione del Trono Gay? Chi sarà il primo protagonista? Ce lo racconta la padrona di casa Maria De Filippi…

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: l’odio di Amalia per i Castro Balmas

Le minacce della Montenegro e la vicinanza di Ines, porteranno Amalia a vivere un forte momento di instabilità: la ragazza si scaglierà contro la famiglia Castro Balmas responsabile della sua permanenza a Puente Viejo…

TV

Cherry Season: puntate 4 e 5 Agosto

Borcu e Sibel sono vicine ad Oyku dopo il litigio con Ayaz, ma per far tornare il sereno servirà l’aiuto dell’amico Mete…

TV

Beautiful: Puntata 4 agosto 2016

Wyatt e Steffy sono sempre più vicini alla verità… quanto potrà durare ancora la messinscena di Quinn?

TV

Anticipazioni Il Segreto: Severo aggredisce Francisca

Severo, di fronte ad una sconcertante rivelazione, non riuscirà più a controllare il suo risentimento nei confronti di Donna Francisca. Presto, lo scontro finale…

TV

Anticipazioni Una Vita: Manuela contro Justo

Stanca di subire i soprusi di Justo e Cayetana, Manuela, farà di tutto per smascherare i due amanti e scagionare German…

5 commenti su ““Milano, ultimo atto d’amore”: Alda Merini e Mimmo Rotella per “spiegare” la bellezza”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag