Mibac, due commissioni per le riforme

Al Palazzo del Collegio Romano la parola d’ordine è cambiamento. Dopo il decreto Valore Cultura, che ha segnato le linee guida d’intervento, il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Massimo Bray ha istituito due Commissioni con lo scopo di mettere mano alle normative che regolano il settore

Si tratta di commissioni formate da “volontari”, personalità d’alto profilo che non riceveranno alcun compenso. La prima delle due, istituita qualche giorno fa è la Commissione per la revisione del Codice dei beni culturali e del Paesaggio.
Il compito è delicato: esaminare le principali questioni riguardanti l’applicazione del Codice dei beni culturali e del paesaggio, proponendo soluzioni per affinare gli istituti e armonizzare le norme. Presieduta dal professor Salvatore Settis , la Commissione è composta dal professor Giuliano Amato, dal capo dell’Ufficio legislativo del MiBAC, Paolo Carpentieri, dal direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici del Molise Gino Famiglietti e da Maria Luisa Maddalena, Magistrato del Tar.

Più corposa la seconda Commissione, quella per il rilancio dei beni culturali ed il turismo e per la riforma del ministero in base alla disciplina sulla revisione della spesa.
Anche in questo caso il compito è arduo: “definire le metodologie più appropriate per armonizzare la tutela, la promozione della cultura e lo sviluppo del turismo, identificando le linee di modernizzazione del ministero e di tutti gli enti vigilati, con riguardo alle competenze, all’articolazione delle strutture centrali e periferiche e alla innovazione delle procedure”. Il tutto, va sottolineato, alla luce del contenimento della spesa.

La Commissione è presieduta dal professor Marco D’Alberti, Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Roma “Sapienza”, ed è composta dal Presidente della Fondazione “La Biennale” di Venezia, Paolo Baratta; dal professor Massimo Bergami, Ordinario di Organizzazione aziendale presso l’Università di Bologna; dal Soprintendente per i beni archeologici della Calabria, Simonetta Bonomi; dalla professoressa Rita Borioni, Esperta di politiche culturali; dal professor Lorenzo Casini, Professore Diritto Amministrativo presso l’Università di Roma “Sapienza”; dall’archivista di Stato della Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Venezia e dei comuni della gronda lagunare, Matteo Ceriana; dalla Direttrice del Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto – Mart, Cristina Collu, dal professor Yves Gaudemet, Università di Parigi 2 – Panthèon Assas; dal direttore della Biblioteca del Monumento Nazionale dei Girolamini, Maurizio Giancaspro; dalla dottoressa Maria Pia Guermandi dell’Istituto beni culturali Regione Emilia Romagna; dalla Dott.ssa Monica Grossi, Soprintendente archivistico per la sardegna; dal Presidente Federturismo di Confindustria, Renzo Iorio; da Angelo Lalli, Professore Diritto Amministrativo presso l’Università di Roma “Sapienza”; da Riccardo Luna, Esperto di nuove tecnologie; dal professor Tomaso Montanari, Professore Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II; da Marino Ottavio Perassi, Avvocato Generale della Banca d’Italia; dal Segretario Generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Antonia Pasqua Recchia; dal Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria, Francesco Scoppola e dalla Soprintendente della Soprintendenza archivistica della Toscana, Diana Toccafondi.

Cosa aggiungere, si apprezza la volontà di rivedere in toto l’amministrazione dei Beni Culturali, anche la  scelta dei nomi è significativa fondendo all’alto profilo dei “commissari” la diversità delle competenze. L’auspicio è che in base ai suggerimenti che ne verranno, potrà attuarsi un’agognata riforma, strada sempre molto evocata e ben poco praticata. (g.m)

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag