Lou Reed addio, “this is not a perfect day”

Lou Reed, cupo poeta rock, se n’è andato lasciando orfane un po’ di generazioni. Ha venduto pochi dischi rispetto alla sua fama, eppure sia come frontman dei Velvet Underground sia come solista ha aperto le strade a nuovi linguaggi e ispirato un esercito di eredi: nel punk, nel rock acustico, nell’indie rock … Andy Warhol è stato il suo manager e nel 2000 suonò in Vaticano

Ha testato i confini musicali e formali del rock, dicono oggi quelli che lo commiatano forbitamente, scegliamo Andrew Barker, critico senior di Variety: “Reed forse è stato secondo solo a Bob Dylan nel suo impatto nello sviluppo del rock’n roll  come genere che poteva ospitare, e di fatto incoraggiare, aspirazioni alla grande arte e letteratura. Ugualmente influenzato da Chuck Berry e Arthur Rimbaud, Reed pungeva. Coi suoi testi provocatori ha affrontato le esperienze di drogati, travestiti, prostitute di strada e depressi con un’immediatezza e un’empatia finora inauditi nella musica popolare americana”.

Velvet_Underground_and_Nico_WarholMa da buon sperimentatore, Reed è stato tentato da infinite ispirazioni e cambi stilistici e così, affianco ad alcune delle canzoni più canoniche e riprese della storia del rock, vedi  “Sweet Jane “, “Satellite of Love ” e “Walk on the Wild Side“, troviamo la visionaria meditazione sulle opere di Edgar Allan Poe di The Raven, del 2003, e, nel 2011 una collaborazione con i Metallica che ha sbalordito molti.
Reed nasce a Brooklyn e cresce a Long Island da borghesi genitori ebrei; si laurea nel ‘64 e dopo aver lavorato con poco successo come autore per la Pickwick Records, l’incontro fondamentale, quello con il polistrumentista John Cale. I due, che condividono un interesse per le composizioni sperimentali, danno vita a un gruppo chiamato i Primitives  che rinomineranno Velvet Underground con l’aggiunta di Sterling Morrison alla chitarra e Maureen ” Moe” Tucker alla batteria.

Il gruppo finisce nell’orbita di Andy Warhol, che diventa il loro manager e li coinvolge nei  nei suoi Exploding Plastic Inevitable happening multimediali (guarda video). L’artista convince anche il gruppo – contro la volontà di Reed – d’includere la modella-attrice tedesca Nico come vocalist occasionale . Il quintetto finalmente registrato il suo primo album, dal titolo “The Velvet Underground & Nico “, rilasciato da Polydor nel 1967 dopo vari ritardi. La copertina, celeberrima, è quella con la famosa banana disegnata da Warhol.

 

Scrive Barker: “Molto semplicemente, l’album non ha avuto alcun reale precedente nella musica popolare. Mentre la maggior parte del mondo del rock era occupato a esaltare le possibilità liberatorie di droga e amore libero, le canzoni di Reed passano oltre la facciata spensierata della scena guardando al drogato nervoso in attesa del suo rivenditore a un angolo di strada ad Harlem.[…] La musica era altrettanto caratteristica, andando dal dolce , malinconico folk- pop di “Sunday Morning ” e “I’ll Be Your Mirror” alla propulsiva ” Run , Run , Run ” alla dissonanza assordante di “European Son”. […e poi]”Heroin”, sette minuti di una sorta di versione incubo di “Mr. Tambourine Man”, che ha drammaticamente aperto le porte per la musica rock verso l’esplorazione degli angoli bui del comportamento umano e della psicologia”.

 

Come tutti gli album della band, “The Velvet Underground & Nico” vendette molto male, ma  come Brian Eno ha successivamente osservato, anche se l’album ha venduto solo 30.000 copie nei suoi primi cinque anni , ” tutti coloro che hanno acquistato una di quelle 30.000 copie hanno dato vita a una band“.

 

Nel ’68 esce White Light/White Heat, che va ancora peggio, la band si scioglie ed arrivano i ’70. A Londra  Lou Reed incide il suo primo album da solista. E nella capitale britannica arriva l’incontro con un altro “mago”, David Bowie, nasce la loro collaborazione e la trasformazione con il “look glam” Nel 1972 arriva Transformer e Lou Reed diventa un idolo, l’anno dopo realizza quello che per molti è il suo capolavoro: Berlin, dedicato a una coppia di tossicodipendenti.

 

Nel 1987 la morte di Warhol, Reed e l’ex compagno Cale si riconciliano (la rottura era avvenuta tra liti furiose) e collaborano per l’album tributo “Songs for Drella “, che alla fine porta alla reunion nel 1993. Nonostante un paio di concerti di successo in Europa, Reed e Cale sperimentato l’ennesimo litigio. In quegli anni Reed la musicista e performance artist Laurie Anderson – si sono sposati nel 2008 – collaborano per una serie di progetti dalla fine degli anni ’90 in poi. Oltre ad un concerto per Papa Giovanni Paolo II in Vaticano nel 2000, anno in cui Reed pubblica “Ecstasy”, album molto apprezzato dalla critica, uno dei suoi ultimi lavori, assieme alla collaborazione coi Metallica, anno 2011, nel concept album “Lulu” basato sulle opere del trasgressivo drammaturgo tedesco Frank Wedekind .

Negli anni le sue canzoni sono state interpretate da tutti, da Bowie agli U2 , Duran Duran , The Runaways , Addiction di Jane , Susan Boyle , Beck , Nick Cave , REM , Joy Division , Cowboy Junkies e Gang of Four …tra gli altri

 

(g.m)

 

Gossip

Uomini e donne: Sonia Lorenzini è la nuova tronista

L’ex corteggiatrice di Claudio D’Angelo, sale sul trono: è Sonia Lorenzini la nuova tronista ! La bella 27 anni di Mantova, chiuso definitivamente il capitolo Claudio, è […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta finale di Claudio D’Angelo: il tronista ritorna in trasmissione.

Colpo di scena a Uomini e Donne, il tronista Claudio D’Angelo che nell’ultima puntata aveva annunciato di voler abbandonare il programma, è tornato nella trasmissione con […]

Gossip

Bufera su Jennifer Lawrence: “Mi sono grattata il sedere su alcune rocce sacre”, video

L’attrice Jennifer Lawrence,  ospite nel programma britannico al “The Graham Norton Show”, racconta di un prurito inarrestabile al sedere, placato da una grattata su alcune rocce […]

Film

Riccardo e la dedica a Camilla su Instagram: “Questo cielo è per te”

“…Ti dedico il cielo sopra Roma…” Questa la dedica dell’ex tronista Riccardo Gismondi a Camilla Mangiapelo sul profilo ufficiale Instagram dell’ex tronista. Al momento i due ragazzi […]

TV

Bake Off Italia presenta una Celebrity Edition

Stasera, 9 dicembre 2016, Real Time presenta una speciale puntata con tanti protagonisti Vip.

Film

Gli attori pagati troppo del 2016: in testa per il secondo anno consecutivo Johnny Depp

Come ogni anno, il magazine Forbes ha stilato la lista degli attori meno redditizi del cinema. Al primo posto, ancora una volta, Johnny Depp. La […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag