L’Enciclopedia del presente di Achille Bonito Oliva, il secondo volume

Dal due aprile in libreria il secondo volume dell’Enciclopedia delle arti contemporanee a cura di Achille Bonito Oliva (Electa)

Il presente come tempo ancora tutto da sondare nel progetto enciclopedico curato da Bonito Oliva per Electa dal titolo emblematico “I portatori del Tempo”. Portatori, non testimoni nè artefici di questo tempo sono l’arte e la musica, l’architettura, il cinema, il teatro.  E dopo aver scandagliato il “tempo comico” ecco che l’enciclopedia coordinata da Andrea Cortellessa torna per analizzare il “tempo interiore” che è tempo figlio della modernità.

 

Dalla nascita della psicoanalisi, si afferma nei vari linguaggi dell’arte una rappresentazione soggettiva della temporalità e una tensione all’interrogare e all’interrogarsi. Un’idea del tempo che è fuggito alla misura degli orologi, che si è allontanato da quello che sembra essere l’inesorabile ritmo del prima e del dopo, si tratti di tempi brevi o di epoche: un tempo che assorbe e attrae a sé, in una sorta di sospensione mitica. Il perturbante in Freud, qualcosa di estraneo e misterioso che riaffiora in ciò che ci è familiare, è l’angoscioso ritorno del rimosso; ciò che turba è il fatto che quello che è già stato in qualche modo superato possa comunque ritornare. Così il tempo lineare, dello storicismo e della logica, si spezza e diventa quindi il tempo dello spaesamento. Non esistono un prima o un dopo, ma uno spazio e un tempo da attraversare nell’interiorità dell’uomo, in cui il sonno -veicolo del sogno nel regno dell’inconscio- e la veglia procedono di pari passo. Il mezzo per catturare questo fluire è l’opera d’arte: un luogo e un tempo in cui le immagini vanno incontro a chi le guarda come metafore di verità, in un eterno presente”.

Gli esempi dei portatori del tempo interiore? L’espressionismo di Kirchner, l’astrattismo di Kandinskij e di Klee, il surrealismo di Breton, Dalì, Ernst, il monologo interiore di Joyce, la fotografia di Man Ray o di Ilse Bing, i film di Orson Welles o di Alain Resnais, gli edifici di Libeskind e di Aldo Rossi, il teatro di Grotowski.

 

Il volume, introdotto da un saggio di Franco Rella, è diviso come il primo in sezioni disciplinari affidate a noti intellettuali specialisti in materia: musica (Helga De La Motte-Haber), architettura (Cettina Lenza), arti visive (Angelo Trimarco), cinema (Gabriele Pedullà), nuovi media (Stefano Chiodi), teatro (Ferdinando Taviani), fotografia (Francesco Poli), letteratura (Andrea Cortellessa), e si conclude con la postfazione, un saggio di sintesi e raccordo di Achille Bonito Oliva.

(r.d)

 

ENCICLOPEDIA_DELLE_ARTI_CONTEMPORANEE_vol_II_300

TV

Il Segreto: sabato 1 ottobre, dopo la puntata Verissimo

Confermato l’appuntamento di sabato alle 15.15, a seguire ospite da Verissimo Sandra Cervera l’attrice che interpreta Emilia Ulloa.

Gossip

Eleonora Giorgi shock: penso alla clausura

Eleonora Giorgi, in occasione dell’uscita della sua autobiografia ‘Nei panni di un’altra‘, si confessa al settimanale Diva e Donna: “potrei entrare in convento, sono stanca e […]

Gossip

Grande Fratello Vip: Le liti

Gli scontri tra i Vip del Grande Fratello nei primi undici giorni della casa di Cinecittà, sono tra le donne. Protagoniste delle accese discussioni sono state: Marini contro […]

TV

Anticipazioni Squadra Antimafia 8: puntata 30 settembre 2016

Andrà in onda stasera la quarta puntata di Squadra Antimafia 8, dopo lo slittamento della fiction dal giovedì al venerdì…

TV

XFactor: alla terza puntata è già Polemica!

Dopo il secondo appuntamento è già bufera su XFactor, scopriamo di più sulla polemica che ha coinvolto il programma nel corso dell’ultima settimana…

Attualità

I magnifici 10 di Instagram

Instagram sta per compiere 6 anni. La prima versione risale infatti al 6 ottobre del 2010. E, in appena sei anni, è diventato il social […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag