La democrazia e La Ronda di Notte di Rembrandt

Un dipinto, un inno alla democrazia, La ronda di notte di Rembrandt van Rijn

Il Rijksmuseum di Amsterdam ha riaperto i battenti da neppure un mese (ne abbiamo parlato, vai qui per approfondire) e dopo dieci anni di complicati lavori di ristrutturazione. Il museo nazionale d’Olanda, dalle collezioni ricchissime e straordinarie celebra su tutti un dipinto, La ronda di notte di Rembrandt van Rijn, un capolavoro, un simbolo d’orgoglio nazionale attorno al quale e per il quale il museo fu costruito. Per il racconto delle dimensioni (notevolissime), della tecnica e delle simbologie lasciamo spazio a Wikipedia  quello che ci preme rimarcare attraverso questo capolavoro è altro: la straordinaria capacità dell’arte di farsi politica, anche a 400 anni di distanza; e come la democrazia sia in grado di emozionare e celebrare se stessa anche, e forse soprattutto, nell’elogio delle sue imperfezioni.

Ce lo fa notare in una brillante analisi il critico Jonathan Jones .

Ad uno sguardo superficiale ne La Ronda di notte non c’è altro da vedere se non il ritratto di gruppo della milizia cittadina del XVII secolo guidata dal comandante Frans Banning Cocq. La milizia urbana era parte della vita di tutti i giorni nella Repubblica olandese non appena fu affermata l’indipendenza dall’impero spagnolo. Ma un attimo dopo il primo sguardo ci si accorge che il capolavoro di Rembrandt non ha nulla di convenzionale, nulla che possa ritrovarsi in una qualsiasi rappresentazione patriottica.

La Ronda di Notte, Credits: Rijksmuseum

La Ronda di Notte, Credits: Rijksmuseum

Gli uomini della milizia non sono soldati inquadrati e nell’aspetto non hanno nulla di marziale, sembrano persino un po’ buffi nel loro gesticolare, nel loro muoversi ciascuno per conto suo, nel loro disordine e poi perché c’è una bambina tra i soldati ? E perché Rembrandt fa cadere la luce su di lei? Nella grande composizione non ci sono due facce che guardano nella stessa direzione: tutti guardano da qualche altra parte e ogni figura è allineata in modo diverso. Invece della  disciplina militare, Rembrandt suggerisce il caos e addirittura sembra prendere in giro i suoi connazionali, soldati dilettanti, part time e neppure troppo brillanti. Eppure il dipinto è considerato in Olanda un simbolo nazionale. Perché?

La commedia di questo immenso abbinamento si contrappone con la tragedia. – spiega Jones – Gli esseri umani stanno insieme contro le ombre invadenti. Una morbido, avvolgente nebbia li circonda. La luce che li illumina è un lampo nel buio. Essi sono tanto più eroici per essere così vulnerabili, viziati ed eccentrici. Più di tutto, stanno insieme, come comunità umana. Il capolavoro di Rembrandt in tempi moderni […]ha anche un significato politico universale.

Nessun altro grande dipinto raffigura in modo così potente la democrazia. […] La ronda di notte incarna un’intera comunità. Ma con una mossa audace e moderna rende questa comunità apparentemente vulnerabile. Nel 21 ° secolo, con la democrazia e la comunità  gravate dalle minacce dei cambiamenti climatici e dalle violente economie di austerità, La ronda di notte dovrebbe essere celebrata come arte politica. Ritrae non solo ciò che gli olandesi, ma tutte le democrazie dovrebbero tenere caro – il coraggio di imperfetti esseri umani di riunirsi, pur riconoscendo l’individualità e la differenza. E ‘un’icona di tolleranza e diversità. Mentre queste persone comuni fanno la guardia, ci sentiamo un po’ più sicuri nella nostra sfida collettiva nel buio”. Sottoscriviamo. (a.d)

The Nightwatch from Proudfoot on Vimeo.

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag