Ileana Sonnabend, da Venezia a New York l’omaggio all’ambasciatrice del nuovo

Alla Ca Pesaro di Venezia, proroga sino al 6 gennaio la mostra dedicata ai talenti scoperti da Ileana Sonnabend, intanto a New York, al MoMA, si prepara la grande retrospettiva invernale dedicata a questa signora del collezionismo che portò l’Arte Povera negli USA e scoprì i talenti più “impressionanti” del secolo

Solo un’altra donna, Peggy Guggenheim, ha mostrato nell’individuare tendenze e genialità ancora inespresse un intuito pari a quello di Ileana Sonnabend. Quando si dice talento, e le due, a capire le cose prima degli altri avevano una disposizione straordinaria, ai confini della preveggenza. E qui ci correggiamo poiché la cosa va intesa in senso assoluto, non ne va fatta, insomma, una questione di genere, ma di scelte, di fiuto, di coraggio. Possiamo dire allora che Peggy e Ileana, non sono state solo le due donne più in gamba del mondo dell’arte ma sono state “i collezionisti” più talentuosi del ‘900. E non è un caso che due anni fa fu proprio la Peggy Guggenheim Collection di Venezia ad ospitare l’ultima mostra tributo dedicata alla gallerista.

E così in occasione della Biennale, la Ca Pesaro ci ha riprovato, portando in Laguna una settantina di opere dalla Sonnabend Collection Una parata di capolavori notissimi come Figure 8 di Jasper Johns del ’59 e Interior (Combine painting) del 1956, Payload (1962) e Kite (1963) di Robert Rauschenberg, artista che Ileana contribuì, con Leo Castelli e Alan Solomon, a portare alla Biennale di Venezia del 1964, dove Rauschenberg vinse il Gran premio della Pittura. Accanto a questi maestri i grandi esponenti della Pop Art: Jim Dine e Claes Oldenburg con Roast Beef, di Roy Lichtenstein e il famoso Little Aloha (1962), James Rosenquist con Balcony del ‘61, Tom Wesselman Still life #45 e Seascape #14 – e soprattutto Andy Wharol presente con un nucleo di otto lavori, tra cui Nine Jackies (1964), Triple RauschenbergCambell’s Soup Can (Turkey Noodle), entrambi del 1962. Non poteva mancare la grande sala dedicata alla Minimal Art, tra le passioni, apparentemente contrastanti di Ileana, con alcune importanti opere degli anni Sessanta dei padri del movimento, Donald Judd, Dan Flavin, Robert Morris. capesaro.visitmuve.it

Nel corso di una carriera durata mezzo secolo, questa ebrea nata in Romania alla fine della prima guerra mondiale, e morta 92enne a New York ha contribuito a plasmare il corso dell’arte del dopoguerra sia in Europa e sia nel Nord America, scoprendo, e soprattutto difendendo, alcuni degli artisti più significativi del suo tempo. Rinomata per il suo ruolo di ambasciatore nel portare la nuova arte attraverso l’Atlantico, è riconosciuto universalmente il ruolo determinante di Ileana Sonnabend nell’introduzione della Pop Art e del Minimalismo americano in Europa e dell’Arte povera italiana negli Stati Uniti.

L’AMBASCIATRICE DEL NUOVO

La mostra al MoMA (21 dicembre- 21 aprile) porterà in rassegna opere mostrate nelle gallerie Sonnabend di Parigi e New York dal 1960 fino agli anni ‘80 . La mostra celebra anche il generoso dono generoso della famiglia Sonnabend del combine painting di Robert Rauschenberg Canyon (1959) al MoMA . Opere di circa 30 artisti, tra cui Rauschenberg, Jasper Johns, Andy Warhol, Robert Morris, Mario Merz, Vito Acconci, Mel Bochner, John Baldessari, e Jeff Koons, metteranno in evidenza la portata incredibile di gusto della Sonnabend. Tra le chicche opere di mostre seminali tenute nelle sue gallerie, tra cui opere delle prime personali europee di Roy Lichtenstein, Andy Warhol, e James Rosenquist nei primi anni 1960, e dalle mostre americane debutto di Mario Merz e Jannis Kounellis nei primi anni 1970; saranno evocate la provocatoria mostra performance in tre parti di Vito Acconci, nel 1972, e la discussa mostra collettiva Neo-Geo del 1986. www.moma.org (a.d)

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag