Grandi mostre: Verso Monet, per una storia del paesaggio

Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento
Verona, Palazzo della Gran Guardia. Dal 26 ottobre al 9 febbraio 2014. A cura di Marco Goldin
La mostra, con alcuni cambiamenti, toccherà successivamente la Basilica Palladiana di Vicenza, dal 22 febbraio al 4 maggio 2014

Novanta dipinti, dieci disegni per un percorso che attraversa tre secoli di storia dell’arte, di storia del paesaggio e di storia – dunque – dei paesaggi interiori così come grandi maestri della pittura hanno inteso rappresentarli, a partire dal momento in cui l’ambiente – la natura – sono diventati nella consapevolezza degli artisti entità autonome, si sono staccati dagli sfondi e diventati capaci di vita propria, dedicati a raccontare l’uomo, ma in una storia fatta di esclusioni. Dove l’uomo resta fuori dalla cornice: è colui che dipinge, colui che guarda, colui che ha addomesticato quei paesaggi ma non è necessariamente il protagonista dell’opera. E in questo racconto, il punto culminante, come il titolo stesso della mostra sottolinea, è Claude Monet, del quale saranno esposte una ventina di opere. I paesaggi di passaggio di questo padre degli impressionisti che tende sempre più a perdere le forme e allora la realtà diventa un ricordo cui rimanere legati ma non fedeli, un ancoraggio sempre più labile in questo pensare alla pittura come pura esperienza interiore. Il Monet ultimo delle ninfee, ma anche il Monet di alcune serie degli anni ’80 del XIX secolo, in sintesi il precursore degli astrattismi informali del Novecento. “Monet dunque quale paradigma del nuovo paesaggio – precisa la presentazione – il punto di attraversamento tra un prima e un poi”.

 

Il prima è il XVII secolo. Punto di partenza di una mostra che vuole prendere in esame i punti di snodo del racconto della natura nell’arte da quando, con Annibale Carracci e Domenichino, comincia a diventare sempre più centrale. Talvolta l’ambiente è un pretesto, e allora ecco Lorrain, Poussin e Salvator Rosa, scelti per documentare il passaggio dal falso al vero della natura, ma è nell’Olanda seicentesca di Van Ruisdael, Seghers, Van Goyen e Hobbema tra gli altri, che la verità del vedere dà vita al paesaggio moderno. Il passaggio successivo è al Settecento con una prima la sosta su Van Wittel, per la nascita del concetto di veduta, e poi con l’affondo veneziano tra Canaletto, Bellotto e Guardi a sintetizzare l’età d’oro della veduta veneziana, con una ventina di opere per lo più provenienti da musei americani e per questo esposte raramente o mai in Italia.

Si entra così nel XIX secolo, con l’imprescindibile romanticismo di Turner, Constable e Friedrich. Ma l’800 – il secolo della natura – è anche l’età del realismo, da scoprire in mostra  porteranno quindi la mostra tra la Francia di Barbizon, la Scandinavia, l’Est Europa e l’America della Hudson River School. Ed ecco, infine, Monet; ed ecco i suoi compagni impressionisti e post impressionisti, da Renoir a Sisley, da Pissarro a Caillebotte, da Degas a Manet. Per giungere alle esperienze fondamentali di Van Gogh, Gauguin e Cézanne. Sette le opere di Vincent van Gogh in mostra. www.lineadombra.it

 

(g.m)

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag