Dora Maar, artista, malgrado Picasso: una mostra imperdibile

Dora Maar: Nonostante Picasso a Palazzo Fortuny, Venezia, dall’8 marzo al 14 luglio 2014. Una mostra dalla data d’inizio non casuale…

La musa dark di Picasso, la donna nella quale il genio di Malaga vide “tutto il dolore del mondo”, la bellissima, sensuale, distaccata, tenebrosa Dora Maar era un’artista, nonostante Picasso, ci ricorda efficacemente il titolo della mostra di primavera a Palazzo Fortuny. La sua figura è indivisibile da quella del pittore, tanto forte e totalizzante fu il legame, ma la personalità della donna che aderì al surrealismo, che frequentava gli intellettuali più brillanti di Francia, che godeva di stima e reputazione di ottima fotografa, rimane ingiustamente oscurata dall’esplosività del genio di Picasso. Eppure il loro fu un incontro di menti, e nel loro sodalizio il ruolo di Dora non è semplicemente quello della modella, ma di una complice – anche politica – appassionata, profondamente impegnata a trasmettere messaggi universali.

Man Ray Portrait de Dora Maar - Solarisation, 1936 Collezione J-P. Godeaut, Parigi

Man Ray
Portrait de Dora Maar – Solarisation, 1936
Collezione J-P. Godeaut, Parigi

Ma si può trascurare la leggenda? E’ l’inverno del 1935 quando Pablo e Dora danno vita ad un relazione che li accompagnerà per poco meno di 10 anni. Lui era già famossissimo e la sua vita personale era in fermento: aveva rotto con la moglie Olga Koklova, ballerina con il Ballet Russes, e Marie – Thérèse Walter, sua amante dal 1927, aveva dato alla luce la loro figlia, Maya. Artisticamente era abbastanza in crisi, si sentiva incapace di dipingere e dedicava molte energie alla poesia.  Lei era una fotografa acclamata di moda e pubblicità, pratica commerciale cui affiancava il piacere di sperimentare, con successo, un innovativo linguaggio surrealista . Amava cogliere la vita degli ultimi negli scatti di strada, lasciarsi incuriosire dalla città, ma pure dare vita a quelle sperimentazioni tecniche capaci di dare nuovo senso al linguaggio fotografico tra montaggi e tagli.
Dora e Pablo avevano molti amici in comune tra i circoli intellettuali di Parigi: Man Ray, André Breton, Paul Eluard. Era inevitabile che le loro strade finissero per incrociarsi, anche se resta nella leggenda (ed è controversa) la storia del loro primo incontro. Al café Les Deux Magots, noto “covo” di surrealisti, seduto ad un tavolino c’è Picasso che conversa con un amico sin quando viene distratto da quella donna solitaria immersa in uno strano rituale. Con un temperino cerca di centrare gli spazi tra le dita lasciandolo correre sulla tavola di legno. A volte il coltello prende le dita e una goccia di sangue s’insinua tra le rose ricamate sui suoi guanti neri. Picasso la trova irresistibile, si racconta che le chieda i guanti come ricordo del loro incontro .

 

tumblr_ks30514GWL1qzn0deo1_400

Dora Maar, Pablo Picasso mentre lavora a Guernica

E’ l’inizio di un complesso rapporto personale e artistico che attraverserà l’intenso periodo storico dallo scoppio della guerra civile spagnola alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Gli amanti condividono la passione politica e soprattutto, poco dopo il loro primo incontro, iniziano una collaborazione artistica . Dora fotografa Picasso nel suo studio in rue d’ Astorg, 29 . Documenti importanti che misteriosamente lei sviluppa ma non stampa, quasi come se la natura eterea dei negativi avesse catturato l’anima dell’uomo che amava. Anche lui si lascia coinvolgere dalle sperimentazioni fotografiche, e sprona (anche troppo) Dora alla pittura; poi arriva la creazione di Guernica, e mentre Pablo lavora, lei registra passo dopo passo la creazione, in una sorta di documentario per scatti che diventa un’opera dell’opera. Nel lavoro di lei rivive l’intensità e la passione di Picasso al lavoro regalandoci la prima registrazione completa di un’opera d’arte moderna in divenire. La documentazione di Dora ci mostra le molteplici trasformazioni in corso d’opera, ci regala scorci sul funzionamento del genio artistico di Picasso (come compone, aggiunge, esperimenta, elimina) e dimostra ancora una volta la sua abilità di fotografa, registrando discretamente la passione e l’energia di Picasso al lavoro, le sfide fisiche di un lavoro su scala monumentale e la potenza emotiva della pittura nella sua materializzazione.

L’influenza di Dora s’inserisce nel capolavoro di Guernica anche in un altro modo. La sua presenza nella monumentale pittura è nel volto della donna recante la lampada. Dora è la donna che piange e che ritroviamo altre volte nel Picasso di quegli anni (foto testa). Immagini strazianti che riassumono l’ intensa sofferenza delle vittime della guerra attraverso la raffigurazione di una donna colta da un pianto disperato, immagine interpretata come una traduzione moderna del dolore di Maria che piange il figlio morto, Gesù.

Nel 1943, Francoise Gilot, una splendida donna 40 anni più giovane di Picasso, entra nella sua vita e più tardi diventerà la sua compagna. Per Dora è una scoperta straziante, un dolore mortale al quale sopravvive solo grazie alle cure dello psicoanalista Jacques Lacan e al ritorno alla religione. Fino al ’46 continuerà a vedere Péicasso, ma la storia è ormai finita. Dora Maar muore a Parigi nel 1997. Intatto resta il fascino misterioso sulla sua vita e le sue opere. (Informazioni mostra: www.visitmuve.it)  (a.d)

Dora Maar Scène au marché de la Boquería, 1934 Collezione privata, Barcellona

Dora Maar
Scène au marché de la Boquería, 1934
Collezione privata, Barcellona

Dora Maar  Marionnette accrochée à une palissade, 1934 Collection Jill Quasha, New York

Dora Maar
Marionnette accrochée à une palissade, 1934
Collection Jill Quasha, New York

 

 

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag