Bill Viola nella Sala dei Giganti, un dialogo visivo a Palazzo Te

Bill Viola: The Raft a Mantova Palazzo Te 23 novembre 2013 – 20 febbraio 2014

Un dialogo mai interrotto quello tra Bill Viola (New York, 1951), il più grande video artista al mondo, e l’arte italiana. Le sue rielaborazioni da opere del Pontormo o di Masolino, il suo dialogo col Caravaggio in una bella mostra firmata a Napoli qualche anno fa restano, tra le tante esperienze che si potrebbero citare, a raccontare come le distinzioni temporali perdano ogni senso, e parole come contemporaneo o antico diventino termini privi di consistenza quando gli artisti mirano, consapevolmente, all’essenza.

780px-Gigants1E Bill Viola in questo caso lo fa attraverso un video di dieci minuti realizzato nel 2004. Il titolo “The raft”, la zattera, rimanda immediatamente a imprese eroiche e disastrose, alla zattera della Medusa di Gericalut, oppure, ed è questo l’accostamento ricercato oggi, agli affreschi di Giulio Romano della Sala dei Giganti dello stesso Palazzo Te, dove lo spazio è completamente occupato un unico affresco che pone lo spettatore al centro di una catastrofe. La furia di Zeus, il suo scatenare gli elementi contro i Giganti che tentano di ascendere all’Olimpo in uno sforzo disumano e intanto vengono trascinati a riva da violenti flussi di acqua, nel disperato tentativo di mettersi in salvo. Straordinaria apologia della resistenza, e della volontà della vita, contro la preponderanza degli eventi. Allo stesso modo il videoartista americano misura, attraverso un’inquadratura fissa e immagini rallentate, la caduta e la resistenza di un gruppo di diciannove persone investito da un violento getto d’acqua.

 

Nella lentezza dei fotogrammi l’occhio umano riesce così a cogliere, come in un affresco, la tensione, lo sforzo, la sorpresa di questi esseri, il loro percepire la situazione come un’emergenza. I getti d’acqua sono talmente violenti che alcuni personaggi cadono per terra immediatamente, altri invece riescono a restare in piedi, seppur a stento. Improvvisamente com’era arrivata, l’acqua si ferma, lasciando gli individui attoniti e increduli, alcuni sollevati, altri agonizzanti. Immagine della condizione umana dopo la catastrofe, evocazione di potenza straordinaria di eventi, che purtroppo, ci stiamo sempre più abituando a conoscere. Certo, Bill Viola non voleva parlarci direttamente dei cambiamenti climatici, dei tifoni che imperversano sul mondo lasciando morte e devastazione dietro di sé, eppure la sua ricerca estetica, è di questo, oggi, che ci parla.  E lo fa in realtà da quarant’anni addentrandosi da sempre, con una sapienza tecnica mirabile, nell’esplorazione degli aspetti spirituali e percettivi dell’esperienza umana, e ponendo l’attenzione sui temi universali dell’umanità: la nascita, la morte, la scoperta della consapevolezza del sé. Bill Viola antico, classico, moderno, contemporaneo. (a.d)

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Un commento su “Bill Viola nella Sala dei Giganti, un dialogo visivo a Palazzo Te”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag